6 modi per spendere meno in viaggio

Ecco a te 6 modi per spendere meno in viaggio e poter realizzare i propri sogni.

Quante volte ti sarà capitato di dire: “Se solo avessi più soldi a disposizione, viaggierei di più e mi sentirei più felice!”.

Bene! In questo articolo ti svelerò alcuni segreti per farlo senza spendere una fortuna!


Dubai
Dubai dall’aereo

Arrivare a destinazione

Il primo problema che dovrai affrontare nell’organizzazione di un viaggio è sicuramente il modo di arrivare a destinazione.

Nella maggior parte dei casi utilizzerai l’aereo ed ecco che qui entrano in gioco alcuni consigli:

  • cerca di viaggiare fuori stagione (Aprile – Giugno e Settembre – Ottobre sono i momenti con le tariffe aeree più basse);
  • attiva le notifiche su SkyScanner in modo da ricevere una nota quando si presenta la tariffa più bassa;
  • cerca voli con scalo o con partenze da aeroporti secondari;
  • evita costi aggiuntivi (scelta del posto, imbarco prioritario, bagaglio da stiva)

Se rimani nel continente europero, potresti optare per il trasporto via terra usufriendo di alcune speciali promozioni, come quella offerta da FlixBus (trasporto in autobus) oppure l’Interrail per il treno.

Per scegliere qual’è la miglior combinazione di trasporto, ho scoperto un sito molto utile: Rome2Rio.

Puoi inserire il luogo di partenza e di destinazione ed in autonamico ti presenterà tutte le opzioni di trasporto (anche combinate) con relativi prezzi e tempi di percorrenza. Veramente una grande idee che permettere di effettuare la miglior scelta dando un occhio al portafoglio ed al tempo.


hotel
Prenota gli alloggi in anticipo

Scegliere la sistemazione

Dopo aver trovato il modo per arrivare a destinazione, il secondo problema è la sistemazione.

Ci sono diverse oppportunità per risparmiare senza rinunciare ad un tetto sulle spalle.

Molti consigliano AirBnb: il sito che permette di affittare un alloggio direttamente da un privato. Lo trovo una grande idea, ma non ho ancora avuto l’occasione di provarlo. Appena lo farò ti racconterò la mia opinione.

Un’altra opzione molto economica è lo scambio casa. Ci sono diversi portali che offrono questo servizio, come Home Exchange. In pratica, ti metti d’accordo con un’altra famiglia in una destinazione e tu starai nella loro casa e loro nella tua. In questo modo non dovrai spendere un euro per l’alloggio.

Sei sei giovane o pieno di spirito d’avventura, potresti optare per un ostello. Su HostelBookers potrai trovare numerose offerte e scegliere tra letto in camerata (il più economico), camera con bagno in condivisione, camera con bagno privato o, addirittura, un mini appartamento. Ovviamente i prezzi vanno in crescendo con l’aumentare dei servizi, ma, in genere, non toccano quelli degli hotel.

Se non vuoi rinunciare ai comfort di un hotel, invece, il mio consiglio è quello di utilizzare i moltissimi portali che permettono di confrontare le tariffe, offrendoti anche alternative in località vicine a quella selezionata, ma meno costose.

Il mio preferito è Booking.com . Su questo sito ho prenotato quasi tutti gli alloggi in cui ho soggiornato, sempre usufruendo del prezzo migliore. Inoltre, su molte strutture vi è la possibilità della cancellazione gratuita fino a pochi giorni prima dell’arrivo ed il pagamento diretto in struttura.

Quest’utlima opzione, a volte, comporta una tariffa maggiore, ma può essere una sicurezza in più, se non si vuole utilizzare la carta di credito.


easyBus
easyBus

Muoversi sul posto

I trasporti in loco possono essere una grande spesa che potrebbe incidere di molto sul budget a disposizione.

Ti consiglio prima di partire di fare diverse ipotesi. Ad esempio, meglio spendere qualcosina in più per un alloggio in centro e poi muoversi a piedi (il costo dei trasporti è alto).

Valuta tu ed, a seconda della situazione, scegli la migliore combinazione qualità-prezzo.

Se devi usufruire dei mezzi pubblici, cerca sempre informazioni sugli abbonamenti giornalieri o di più giorni. Sono quasi sempre più convenienti che i biglietti singoli. Anche qui, però, dipende da quanto vuoi utilizzare il trasporto pubblico.

Mi è capitato personalmente in alcune città in cui l’abbonamento era molto caro di fare questo compromesso: prendo solo il biglietto per andare e tornare dal centro all’hotel e, poi, per il resto giro a piedi.

Anche in questo caso, informati bene e prendi la scelta migliore.

Per non perderti nella rete dei trasporti di una città, ti suggerisco di utilizzare Google Maps. L’app ed il sito hanno una pratica opzione per selezione il percorso migliore tramite i mezzi pubblici segnalandoti le fermate, il numero di bus, gli orari etc… L’ho usato molte volte sia a Milano che all’estero e mi sono sempre trovata benissimo.

Se i mezzi di trasporto non sono molto efficienti o la tua destinazione è abbastanza lontana, il mio consiglio è di utilizzare Uber. In Italia non è molto efficiente, ma all’estero, in particolare negli Stati Uniti, l’ho trovato molto utile, economico e veloce. Ne ho parlato nel mio post su Miami.


paesaggio railway
Il magnifico panorama delle Blue Mountains

Definire le attività

Le attività ed escursioni sul territorio posso portare via molto del budget a disposizione se non si ha cura nell’organizzarle.

Ricordati comunque che potrai vivere delle splendide emozioni, anche con attività che non ti faranno spendere neanche un centesimo!

Ecco alcuni consigli pratici ed utili per risparmiare:

  • evita i tour costosi, prendi in prestito in biblioteca la guida del luogo oppure scarica delle audioguide da sentire direttamente davanti al luogo di interesse;
  • ricerca lo sconto, se proprio non vuoi rinunciare ad un tour, prova a vedere se hai diritto ad uno sconto. Molte compagnie hanno delle tariffe ridotte per studenti, anziani, bambini o gruppi;
  • cerca online sconti ed offerte, prima di partire dai un occhio ai siti che aggregano numerose offerte, come Groupon, potrai trovare dei forti sconti su attività e ristoranti;
  • visita luoghi e musei gratuiti, informandoti prima di partire potrai scoprire che nella tua destinazione ci sono molti luoghi di interesse con accesso completamente gratuiti, come ho fatto io a Sydney;
  • prendi parte ai tour gratuiti, molte città, come Sydney, hanno delle associazioni che offrono delle visite guidate completamente gratuite di alcuni luoghi più importanti. Sono un ottimo modo per risparmiare e non perdere informazioni!
  • fai un tour panoramico sui bus, se il tuo budget non è così ridotto, potreste prendere in considerazione un giro sui diffusi bus a due piani che fermano nei principali luoghi di interesse della destinazione e, spesso hanno incluso nel prezzo un’audioguida.

Churros
Churros

Dove mangiare?

In un viaggio che si rispetti, non può mangiare il cibo locale. Ma come fare a conciliare il tutto con un budget ridotto?

E’ molto semplice:

  • sfrutta la colazione, in molti hotel la colazione è inclusa, quindi, mangia un po’ più in modo da doverti concedere solo uno spuntino durante la giornata. Quante volte l’ho fatto 😉
  • vai al supermercato, quale miglior modo di conoscere la vita locale se non entrate in un supermercato? Un ottimo modo, anche, per risparmiare!
  • take-away, opta per locali che non hanno posti a sedere e trova un bel parco dove mangiare (se le condizioni meteo lo permettono, ovviamente), spesso sono più economici;
  • fai da te, ricollegandomi alla visita al supermercato proposta in precedenza, potresti pensare ad un bel panino o, se puoi cucinare, ad acquistare i prodotti e preparare dei buoni piatti in autonomia;
  • ristoranti a mezzogiorno, spesso in occasione del pranzo, i prezzi sono molto più bassi rispetto alla cena. Se vuoi assolutamente provare un ristorante di un certo livello, cerca di recarti a mezzogiorno;
  • prova lo stile tapas, al posto di ordinare dei piatti principali, ordina diversi piccoli antipasti, spesso costano meno e ne potrai provare diversi;
  • porta con te una borraccia, in modo che potrai riempirla ogni volta che vorrai, senza dover fermarti in un bar ad acquistare ogni volta una bottiglia d’acqua (in alcuni posti turistici ho visto dei prezzi assurdi, 5/6 euro per mezzo litro!!);
  • evita il pane, mi è capitato in alcuni luoghi di ritrovarmi sul conto la voce “pane” anche se non l’avevo nemmeno toccato! Se non hai intenzione di mangiarlo, avverti subito il cameriere, eviterai inutili costi;
  • informati, prima di partire informati su blog o guide su quali sono i ristoranti più economici del luogo.

Articolo consigliato: Dove mangiare a Sydney senza spendere una fortuna?


Fave di cacao
Fave di cacao

Acquistare qualcosa

In viaggio è molto difficile rinunciare ad acquistare qualcosa come ricordo!

Ho, per te, dei consigli su come risparmiare senza rinunciarci:

  • evita i negozi di souvenir, spesso sono una trappola per turisti e triplicano i prezzi di un piccolo oggetto che avrebbe poco valore, rivolgiti ai negozi locali e tradizionali;
  • fai da te, una volta arrivato a casa potresti creare personalmente un souvenir con quello che hai raccolto, per esempio le conchiglie se vai al mare;
  • tax-free, se viaggi in un paese extraeuropeo, ricorda che in aeroporto potrai usufruire del tax-free, cioè acquistare prodotti senza pagare le tasse;
  • recupera le tasse, per gli acquisti al di fuori dell’aeroporto, ricorda di tenere le ricevute perchè, in alcuni paesi, prima di partire, potrai richiedere il rimborso delle tasse (informati prima della partenza!!)

Fammi sapere se questi consigli ti sono stati utili!

barra aereo

Non dimenticare di iscriverti alla newsletter e di mettere Mi Piace alla pagina Facebook di Viaggiando A Testa Alta per restare aggiornato su tutti i miei prossimi articoli e spostamenti.

Kiss Kiss,

Cassandra

#ViaggiandoATestaAlta

43 Replies to “6 modi per spendere meno in viaggio”

  1. Consigli utilissimi!! Ne seguo diversi… L’unica cosa che so che non riuscirei a fare è dormire in un ostello… Non perché io sia schizzinosa, ma perché faccio fatica ad addormentarmi se non ci sono silenzio e buio assoluti. ?

    1. Krizia lo scambio casa non ancora perchè sono in affitto e credo che al proprietario non farebbe piacere. New York – Washington ad un 1$ è veramente un’offerta imperdibile. Io con Megabus ero riuscita ad acquistare Milano – Genova a €1.50!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *