Travel Interview Martina – Pimp My Trip

Oggi intervistiamo Martina, fondatrice del blog Pimp My Trip.

descrizione martina

Martina nella sua descrizione afferma:

<<Sono Martina, classe 77, viaggiatrice o turista a seconda di come mi si vuole vedere. A me piace pensarmi solo come una persona curiosa che ha tanta voglia di scoprire il mondo.>>

Condividiamo la stessa filosofia, sia per quanto riguarda i viaggi che per il rispetto del Mondo in cui viviamo. Anche secondo me, bisogna proteggere il pianeta che abbiamo sotto i nostri piedi e non distruggerlo, come, purtroppo, l’innovazione ci sta portando a fare.

Speriamo che con il passare del tempo, la maggior parte dell’umanità si renda conto di questo.

Ma ora, lasciamole la parola. Ecco a te Martina di Pimp My Trip.

  • Iniziamo: per prima cosa, raccontaci di te. Chi è Martina?

Ciao Cassandra e intanto grazie di avermi accolta in questo tuo posticino sul web, mi fa molto felice essere qui e poter raccontare un pochino di me.

Sono Martina, classe 77, viaggiatrice o turista a seconda di come mi si vuole vedere. A me piace pensarmi solo come una persona curiosa che ha tanta voglia di scoprire il mondo.

Viaggiare in treno in Lapponia
Viaggiare in treno in Lapponia

Amo viaggiare (naturalmente), ma anche gli animali e sono una fanatica del “proteggiamo il nostro mondo, non ne abiamo uno di riserva”, adoro i  libri gialli, i rebus e gli gnocchi al pesto. Non mi piacciono le etichette, quelli che si sentono più furbi degli altri e Ciao Darwin (te la ricordi la trasmissione? mi faceva rizzare il pelo!)”

  • Com’è nato il tuo blog Pimp My Trip?

Come la maggior parte dei blog anche Pimp My Trip è nato per poter raccontare e condividere le mie esperienze, ma non solo.

E’ nato perché volevo avere un luogo virtuale tutto mio in cui scrivere i miei ricordi per tenerli vivi in mente il più a lungo possibile.

Spesso passo ore a riguardare le mie foto e a rileggere tutte le cavolate che ho scritto in questi anni.  

E provo anche un po’ di tenerezza per me stessa quando leggo i primi post stentati in cui la vergogna di mettermi a nudo la faceva da padrona.

  • Quale canale social preferisci e perchè?

Preferisco Facebook tra tutti per una serie di motivi.

Il primo è che mi riesce meglio degli altri non so perché.

Il secondo è perché tra gruppi di viaggio e amici viaggiatori ci passo su un sacco di tempo e ormai ho tutta una combriccola di amci con cui mi piace scambiare opinioni discutere e rimanere in contatto giornalmente.

Camping vulcano attivo
Camping vulcano attivo – Photo Credit: Martina – Pimp My Trip
  • Quali sono, secondo te, le 3 migliori qualità che un travel blogger dovrebbe possedere?

Come blogger o come viaggiatore? Allora come blogger (ma credo che si addica anche ai viaggiatori) sicuramente queste tre:

  1. La correttezza prima di tutto, non solo verso i colleghi ma soprattuttto verso i propri lettori. Sono i lettori i più importanti sempre non bisogna mai dimenticarsene, non sono numeri ma persone. Io cerco di chiamarli sempre tutti per nome 🙂
  2. La costanza. Un blogger che vuole crescere deve averne tantissima. Sia quando le cose vanno bene, ma soprattutto quando vanno male. Le visite scendono? Scrivi di più e meglio.

Non bisogna mai abbattersi e mollare soprattutto perché non dobbiamo mai dimenticarci che scriviamo prima di tutto per noi stesse e perché amiamo quello che facciamo.

3. E per finire quella che credo sia la miglior dote di tutte: l’umiltà. Non si è mai arrivati, c’è sempre qualcosa o qualcuno da cui imparare e migliorare.

  • Quale luogo del Mondo ti ha maggiormente colpito e perchè?

Ah… domanda difficilissima perché in ogni posto in cui vado vorrei un giorno tornare (sono consapevole che non ce la farò mai, ma non ci penso).

Ci sono luoghi che ho amato di più ed altri meno, ma a modo loro ogni posto, ogni incontro che ho fatto mi ha lasciato qualcosa di bello. Se però dovessi dirne 3 direi l’Iran sicuramente perché non mi aspettavo un’accoglienza così da parte delle persone.

Il Guatemala con i suoi altipiani,i suoi vulcani e i piccoli villaggi che punteggiano il paesaggio.

E poi la mia amata Svezia, il posto in cui vorrei andare a vivere, mi sono letteralmente innamorata delle persone e delle infinite foreste della Lapponia. Uno dei pochi posti che ho visitato in cui dall’alto di una collinetta guardandomi intorno ho visto solo foreste, a perdita d’occhio.

Lapponia svedese, trekking
Lapponia svedese, trekking – Photo Credit: Martina – Pimp My Trip
  • Il viaggio aereo più lungo su cui sei salita? Come hai fatto passare il tempo?

Costa Rica, mi sembra, con tre scambi e quasi 30 ore di volo.

Io il tempo in aereo lo passo dormendo, guardando qualche film, ma adesso che ho il mio fedele kindle lo passo a leggere libri e, naturalmente, guide di viaggio.

  • Per un viaggio preferisci il mare, la montagna o la città?

La montagna sicuramente, il mare ce l’ho a casa. non è certo il Mar dei Caraibi, ma mi accontento, non si può avere tutto nella vita.

  • Se dovessi preparare la valigia in pochi minuti che cosa metteresti?

La macchina fotografica per prima cosa. Poi tanta voglia di scoprire, un pizzico di adrenalina e 5 paia di mutande. Il resto posso comprarlo a destinazione.

Semuc champey cascata
Semuc champey cascata – Photo Credit: Martina – Pimp My Trip
  • Hai a disposizione solamente un weekend ed un budget abbastanza ridotto, dove andresti?

Prenderei la macchina e visiterei la mia amata Liguria oppure scenderei fino in Toscana al Parco dell’Uccellina o ancora più giu, in Argentario.

  • Ed infine, raccontaci un po’ del tuo futuro: qual’è il tuo prossimo viaggio o progetto in programma?

Eh eh.. Anche questa è una domanda un po’ difficile.

Sicuramente nei prossimi giorni farò un weekend a Edimburgo, è il sogno di mia mamma e di mio papà e ho promesso di portarceli.

Poi questa estate ho in mente di andare (ma ancora non ho i voli quindi sussurriamolo piano che io credo nella sfiga) in Kirghizistan e Tajikistan per fare la Pamir Highway, la strada sul tetto del mondo.

Deserto kalut
Deserto kalut – Photo Credit: Martina – Pimp My Trip

Wow, Martina, sei una bomba piena di energie! Ti ammiro molto!

Mi piacerebbe visitare tutti quei luoghi particolari che hai visto e sono curiosa di scoprire di più sul tuo viaggio di questa estate! Sai che non ho mai sentito nominare quei Paesi?!?!?

Tra le caratteristiche dei blogger che hai citato, volevo sottolineare la costanza. Credo che sia, una delle più importanti e quella fondamentale per portare avanti un progetto di vita, non solo nell’ambito di blog. 

Senza la costanza, e aggiungerei anche la determinazione, nessun obiettivo riesce ad essere raggiunto.

Ecco questa è Martina, se la vuoi seguire, qui di seguito trovi i link del suo blog e dei suoi canali social:

Sito WebFacebook Instagram – Twitter – Google+

barra aereoNon dimenticare di iscriverti alla newsletter e di mettere Mi Piace alla pagina Facebook di Viaggiando A Testa Alta per restare aggiornato su tutti i miei prossimi articoli e spostamenti.

Kiss Kiss,

Cassandra

#ViaggiandoATestaAlta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *