Travel Interview Fiorella – Cronache di Viaggi

Oggi intervistiamo Fiorella, fondatrice del blog Cronache di Viaggi.

Travel.Interview.Fiorella

Fiorella si descrive:

<<  Fiorella è una ragazza abbastanza introversa che ha attraversato un periodo di crescita personale ed è un po’ cambiata attraverso i viaggi che ha fatto. >>

Ma ora lasciamole la parola. Ecco a te Fiorella del blog Cronache di Viaggi.

  •  Iniziamo: per prima cosa, raccontateci di voi. Chi è Fiorella?

Fiorella è una ragazza abbastanza introversa che ha attraversato un periodo di crescita personale ed è un po’ cambiata attraverso i viaggi che ha fatto.

Sono una persona che ha studiato Lingue ed, anche un po’ come scusa, ha iniziato a viaggiare.

Sono arrivata prima in Germania, poi sono andata in Cina ed, infine, in America Latina.

Ho fatto, quindi, un percorso abbastanza lungo che è stato molto bello!

fiorella1
Photo Credit: Fiorella – Cronache Di Viaggi
  • Com’è nato il blog Cronache Di Viaggi?

E’ nato mentre ero in viaggio perché non ho solo viaggiato, ma ho anche vissuto in Paesi diversi principalmente per motivi di studio, poi un po’ di sono fermata a lavoro ed, infine, ho viaggiato anche per piacere.

Il mio blog è nato mentre ero in Cina perché mi sono trovata ad avere un sacco di cose da dire e da raccontare ed ho pensato : “Cavolo, se torno a casa, non mi crederanno! Devo raccontarlo assolutamente qualcosa!”.

Avevo un bisogno di condividere le cose “strambe” che vedevo in giro perché la Cina è molto diversa da come la si immagina.

Avevo voglia di condividere quello che stavo vivendo con chi era a casa e non poteva seguirmi costantemente dato che in Cina ho vissuto ben un anno intero.

E’ stato un anno molto formativo ed anche molto difficile in alcune occasioni. Ne è valsa molto la pena, però!

E’ davvero un bel Paese e consiglio un sacco di visitarlo.

  • Quale canale social preferisci e perchè?

Il primo canale social su cui sono arrivata è stato Facebook ed è quello a cui sono più legata perché vi ho sempre trasmesso piace contenuti rispetto ad altri canali. Questo per una questione di teppistiche, cioè ho iniziato prima con Facebook. Ci ho sempre postato sia foto che video molto spontaneamente.

Ad esempio, ero per la strada in Nicaragua e passava una sfilza di pecore, mucche… facevo un video e lo mettevo su Facebook.

E’ il mio mezzo di comunicazione più spontaneo del blog stesso ed anche di Instagram.

fiorella2
Photo Credit: Fiorella – Cronache Di Viaggi
  • Quali sono, secondo te, le 3 migliori qualità che un travel blogger dovrebbe possedere?

Secondo me, una caratteristica che una persona che scrive di viaggi dovrebbe avere è la costanza (che a volte a me manca!). Bisogna creare una certa continuità in quello che si scrive.

Per far appassionare qualcuno, bisogna che tu possa offrire contenuti.

Bisogna andare avanti a scrivere, quindi, bisogna essere costanti in quello che si fa e crederci!

Secondo me, bisogna anche essere creativi. Puoi riuscire ad interessare qualcuno se scrivi qualcosa di nuovo oppure lo presenti in un modo nuovo.

Ad esempio, attualmente una volta alla settimana pubblico una foto e racconto la storia che c’è dietro. Magari, non è semplicemente una foto descrittiva, ma una foto di un particolare contesto.

Per esempio, una volta ero in Cina ed ero in campagna nelle terrazze di riso, c’è stata un’occasione in cui eravamo ad un ristorante e, per andare al bagno, bisognava passare vicino ad una mucca! C’era una mucca e di fianco c’era la toilette! Ho fatto una foto ed è diventato un vero cult! 😉

La terza caratteristica di un blogger deve essere l’intraprendenza, il voler fare.

L’essere creativi, quindi, l’essere costanti in quello che si fa, ma anche il motivarsi continuamente ad andare avanti e trasmettere una passione.

  • Quale luogo del Mondo ti ha maggiormente colpito e perchè?

Ce ne sono stati diversi. Potrei dirti la Cina per una miriade di ragioni. Ti dirò, invece, il Nicaragua perché ci sono stata poco e avevo, secondo me, dei pregiudizi prima di andarci. Mi ha, quindi, colpito in positivo.

Ho pensato per lungo tempo che fosse un Paese pericoloso e, sotto certi aspetti lo è, però per gli incontri che ho fatto (ad esempio, ho lavorato in un ostello per un paio di settimane ), ho conosciuto persone che, pur avendo pochissimo, erano disposti a condividere tutto. Ho fatto incontri di gente molto calorosa che, davvero, ti faceva sentire a casa.

Ha ribaltato, quindi, quelli che erano i miei pregiudizi!

fiorella5
Photo Credit: Fiorella – Cronache Di Viaggi
  • Il viaggio aereo più lungo su cui sei salita? Come hai fatto passare il tempo?

Bella domanda! Per andare in Cina ci ho messo circa 10/12 ore con gli scali. Forse il viaggio più lungo che ho fatto è stato quello per andare in America Latina, quando sono andata in Costa Rica. Ho fatto due scali: sia a Francoforte che a Santo Domingo per arrivare a San Josè.

Ti dirò, io no ho molti problemi quando si tratta di fare viaggi lungi perché in aereo mi piace guardare il panorama, quando posso, oppure fare due chiacchiere con il vicino. Ho conosciuto le persone più disparate in aereo: da dirigenti a uomini qualunque… Faccio spesso incontri interessanti!

A volte, invece, semplicemente dormo! Di solito, non gioco ai videogame o cose simili, al limite leggo. Cerco di usare il tempo in maniera proficua.

  •  Per un viaggio preferisci il mare, la montagna o la città?

Dipende dalla meta, ma così di petto mi sento di dire la montagna.

Sono molto legata alla montagna, ci andavo sempre in vacanza da piccola o forse per l’aria che si respira (per una che viene dalla Pianura Padana …).

Nella montagna ci trovo aria pulita, dei paesaggi stupendi che niente tolgono ai paesaggi urbani o di mare, ma la montagna la sento più mia.

Adoro, anche, fare escursionismo e passeggiate nella natura!

  • Se dovessi preparare la valigia in pochi minuti che cosa metteresti?

Dipende molto dalla destinazione. Una cosa che porterei sempre con me siccome sono freddolosa, è un pile o una felpa. Al limite la uso per stendermi per terra come se fosse una coperta, ma per sicurezza la porto sempre.

Poi, direi qualcosa di tecnologico, tipo un caricabatterie o una action cam, e dei vestiti leggeri e versatili. Io sono molto per il “poco, ma buono”. Ad esempio, una sciarpa che può fare da copricapo o da telo da stendere per terra oppure abbigliamento tecnico, scarpe leggere ed impermeabili.

fiorella4
Photo Credit: Fiorella – Cronache Di Viaggi
  • Hai a disposizione solamente un weekend ed un budget abbastanza ridotto, dove andresti?

Dipende da dove mi trovo perché se mi trovassi, ad esempio, in Germania (un Paese che conosco abbastanza bene) usufruirei delle fantastiche offerte sui treni che fanno nel weekend. Con queste offerte si può andare dall’altra parte della Germania in giornata o su due giorni pagando pochissimo!

In Italia ho girato un po’ meno con questo metodo perché i trasporti sono più cari. Starei, quindi, più vicino, cercherei di muovermi in un raggio abbastanza ristretto e magari usufruirei del coach-surfing. L’ho già provato e mi sono trovata molto bene. Ho conosciuto un paio di buoni amici che conosco ancora oggi.

  • Ed infine, raccontaci un po’ del tuo futuro: qual’è il tuo prossimo viaggio o progetto in programma?

Quest’anno non ho fatto dei programmi tipo “travel wishes del 2018″, mi lascio un po’ ispirare, anche se, ho un grosso viaggio in programma per quest’estate! Sarà un viaggio importante per me perché sarà il primo in cui sarò accompagnatrice. Andrò a fare un tour del Kenya per una decina di giorni a fine Agosto. Non vedo l’ora perché sarà anche la prima volta che metterò piede in Africa!

fiorella3
Photo Credit: Fiorella – Cronache Di Viaggi

La videointervista

Grazie per aver partecipato alla mia rubrica!

Questa è Fiorella, se la vuoi seguire ecco i link del suo blog e dei suoi canali social:

Sito Web – Facebook – Google+ – Twitter – Instagram – Pinterest

barra aereo

Non dimenticare di iscriverti alla newsletter e di mettere Mi Piace alla pagina Facebook di Viaggiando A Testa Alta per restare aggiornato su tutti i miei prossimi articoli e spostamenti.

Kiss Kiss,

Cassandra

#ViaggiandoATestaAlta

2 Replies to “Travel Interview Fiorella – Cronache di Viaggi”

  1. Seguo con piacere Fiorella (ci è capitato di sentirci privatamente e a volte le ho chiesto anche dei consigli anche al di fuori dei viaggi) e devo dire che è una di quelle blogger che mi piacerebbe molto conoscere di persona: quindi, leggere questa sua intervista non ha fatto altro che farmela conoscere un pò di più!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *