Malta in un giorno: che cosa vedere?

Condividi su...Share on Facebook7Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Email this to someonePrint this page

Visitare Malta in un giorno è veramente riduttivo. Purtroppo, molte volte, non si ha a disposizione più tempo e ci si deve accontentare.

E’ quello che è successo a me qualche anno fa. Malta era una delle tappe di una crociera di 12 giorni a bordo di Msc Sinfonia che ci ha portati fino ad Istanbul. Di questo, però, ti parlerò in un prossimo post.

La Valletta

Ti consiglio di dedicare la mattinata alla visita di una delle città più importanti dell’isola: La Valletta.

Per raggiungerla ho utilizzato gli ascensori Barrakka posti poco distanti dal porto dove aveva attraccato la nave.

Si tratta di un ascensore panoramico di ben 20 piani costruito da qualche anno per collegare il porto alla città.

Il biglietto andata/ritorno costa solamente 1 euro ed è aperto tutti i giorni dalle 7.00 alle 22.00.

Una volta uscito dall’ascensore, ti ritroverai negli Upper Barrakka Gardens che offrono una vista spettacolare sul porto.

Upper Barrakka Gardens
Upper Barrakka Gardens

Furono progettati e realizzati nel 1661 per offrire un rifugio ai cavalieri italiani e sono stati aperti al pubblico nel XIX secolo.

Il luogo che più mi ha colpito, ovviamente, è la batteria di cannoni situata al livello più basso, utilizzata ancora oggi per il saluto.

Ogni giorno a mezzogiorno uno dei cannoni della batteria spara a salve una volta. Se riesci, non perdertelo.

Una volta uscito dai giardino, il mio consiglio è quello di dirigerti subito alla vicina Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria che ti colpirà subito per la sua imponente struttura in stile barocco.

Chiesa di Santa Caterina d'Alessandria
Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria

Si tratta di un luogo di culto cattolico, creata per la comunità italiana presente sull’isola.

Proprio di fronte si trova un altro capolavoro de La Valletta: la Chiesa di Nostra Signora della Vittoria.

Essa fu il primo edificio religioso costruito nella capitale ed, in questo luogo, nel 1566 venne posta la prima pietra della città.

Dirigiti, poi, verso la Co-cattedrale di San Giovanni, anch’essa di arte barocca, che è diventata il simbolo dell’isola di Malta

Co-Cattedrale di San Giovanni
Co-Cattedrale di San Giovanni

Essa venne completata nel 1577 ed, al suo interno, sono presenti, addirrittura, delle opere di Caravaggio.

E’ dedicata a San Giovanni Battista, santo patrono dei Cavalieri Ospitalieri. Quest’ultimo è un ordine che venne formato dai nobili delle più importanti casate europee per proteggere la fede cattolica e l’Europa dall’attacco degli Ottomani.

Se puoi, visita l’interno, è veramente grandioso! Ne sono rimasta affascinata!

Anche chi non è esperto di arte, resterà a bocca aperta di fronte a questi splendidi capolavori.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ti chiederai perchè ben 3 chiese?

Sull’isola di Malta sono presenti ben 359 tra chiese e cattedrali! E’ un must visitarne almeno 2 o 3.

E’ arrivato, ora, il momento di immergersi nella vita cittadina!

La Piazza di St. John è uno dei punti nevralgici della città. Puoi scoprire numerosi negozi, fermarti a bere un caffè…

Piazza St John
Piazza St John

Dopo un breve giro in piazza, ho proseguito lungo Repubblic Street in direzione del mare e del forte.

Mi sono divertita a girovagare tra i tipici vicoli ed a scoprire gli angoli più nascosti della città.

Vicoli La Valletta
Vicoli La Valletta

In fondo alla via, ti ritroverai di fronte al Forte Sant’Elmo, un’antichissima fortezza che porta ancora i segni di numerose battaglie.

Si tratta di un castello risalente al XVI secolo con la tipica pianta a stella. Venne costruita per opera dell’Ordine dei Cavalieri di Malta nel luogo in cui sorgeva un’antica torre di guardia.

Siccome il tempo a disposizione è veramente poco, ti consiglio di fare un giro attorno al forte ed ammirare sia lo splendido paesaggio che i segni del tempo sulle antiche mura.

Forte Sant'Elmo
Forte Sant’Elmo

Ormai siamo già all’ora di pranzo. Qui hai due scelte: puoi fermarti in uno dei numerosi locali in riva al mare, oppure, se sei in crociera, viste le ridotte distanze, puoi tornare a bordo della nave e pranzare lì.

Il tour dell’isola di Malta

Per il pomeriggio, siccome volevo vedere il più possibile dell’isola, ho deciso di salire a bordo di uno dei classici bus della compagnia Malta Sightseeing.

Vi è la fermata esattamente davanti al terminal delle crociere.

Ho partecipato al Tour del Nord o Blue Tour che, in 3 ore, ti permette di vedere molti scorci dell’isola di Malta.

Il prezzo, purtroppo, non è economico: 20 euro con possibilità di scendere e risalire a qualsiasi tappa per l’intera giornata.

San Anton Gardens

La prima feramta sono i San Anton Gardens.

Al loro interno è presente San Anton Palace, la residenza ufficiale del Presidente di Malta.

Si tratta di alcuni dei giardini più belli dell’isola con numerose varietà di fiori e piante.

Sono stati aperti al pubblico nel 1882 e vi sono numerosi sentieri che permettono di scoprirli in tutta la loro bellezza.

San Anton Gardens
San Anton Gardens

Mdina Glass

Questa fermata è molto interessante! Si tratta della sede della fabbrica di Mdina Glass.

Un marchio storico dell’isola che è stato creato nel 1968 e produce dei prodotti stupendi.

Qui puoi entrare nel negozio e stupirti di fronte a manufatti bellissimi e dai colori più vivaci.

Mdina Glass
Mdina Glass

Ta’ Qali Craft Village and Aviation Museum

In queste due fermate, una poco distante dall’altra, puoi scoprire la tradizione e la storia di Malta.

Nella prima, il Ta’ Qali Craft Village, sono presenti numerosi negozi che vendono manufatti dell’artigianato locale e puoi vedere gli artigiani all’opera.

Ovviamente, come abbiamo visto prima, il materiale che la fa da padrone è il vetro. Non è raro incontrare i maestri che soffiando, modellano questo materiale e creano degli oggetti straordinari.

Ta' Qali Craft Village
Ta’ Qali Craft Village

Poco distante da qui, è presente l’Aviation Museum. All’interno del museo sono presenti numerosi reperti risalenti alla Seconda Guerra Mondiale ed è un must per gli appassionati di storia.

E’ aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 17.00 ed il biglietto costa 5 euro per gli adulti, 4 per gli studenti ed 1.50 per i bambini.

Aviation Museum
Aviation Museum

La Chiesa di Mosta

La Chiesa di Mosta è veramente molto particolare.

Mi ha ricordato molto il Pantheon di Roma, infatti, dicono che è stata ispirata ad esso.

Si tratta della terza più grande cupola al Mondo senza supporto e fu costruita tra il 1833 ed il 1860.

Vi è legato un curioso episodio: il 9 Aprile 1942, durante la Seconda Guerra Mondiale, una bomba cadde nella chiesa durante la messa, ma non esplose. Questo è considerato da molti maltesi come un miracolo.

Chiesa di Mosta
Chiesa di Mosta

Mdina Gate

Mdina Gate è la porta principale di accesso alla città fortificata di Mdina.

E’ stata costruita nel 1724.

Mdina o, in italiano, Medina è l’antica capitale dell’isola di Malta. Il centri di questa città è molto suggestivo e sembra di ritornare indietro nel tempo.

Mdina
Mdina

Villa Romana

La Villa Romana è un altro dei luoghi più famosi di Malta.

Fu scoperta nel 1881 e si tratta dei resti di un antica villa risalente all’epoca romana.

E’ presente anche un museo in cui sono conservati alcuni reperti in terracotta ed altri oggetti ed accessori.

E’ aperta tutti i giorni dalle 9.00 alle 17.00 ed il biglietto costa 6 euro per gli adulti, 4.50 per gli studenti e 3 per i bambini.

Domus Romana
Domus Romana

Chiesa di Mgarr

Un’altro edificio molto interessante: la Chiesa di Mgarr che domina il centro dell’omonima cittadina.

Colpisce subito il grande tetto a cupola ed è dedicata a Santa Maria Assunta.

Chiesa di Mgarr
Chiesa di Mgarr

Golden Bay

Golden Bay è una delle spiagge più famose di Malta.

Il suo nome deriva dal fatto che la sua sabbia sembra quasi fatta d’oro.

Golden Bay
Golden Bay

Bugibba

Bugibba è una città costiera situata nel nord dell’isola di Malta.

Qualche tempo fa è stata realizzata una spiaggia sabbiosa che ha contribuito allo sviluppo turistico del luogo.

Qui è presente uno dei casinò più famosi dell’isola e, non si possono non nominare, le sue buonissime creperie.

Per una golosa come me, una tappa irrinunciabile! 😉

Bugibba
Bugibba

Marine Park

Inserire questa tappa in un percorso di un giorno, purtroppo, non è possibile, perchè per visitare appieno il Marine Park serve almeno un pomeriggio intero.

Si tratta di una parco marino in cui puoi scoprire ed interagire con i delfini ed altri animali, come foche e pappagalli.

Se riesci a fermarti più giorni sull’isola, ti consiglio di inserirlo nel tuo programma di viaggio.

Marine Park
Marine Park

St. George’s Bay

St. George’s Bay è uno dei luoghi più famosi di Malta per la presenza di numerosi scuole di lingue, oltre che di hotel, ristoranti e club.

Per questo è uno dei punti più affollati dell’isola, nonostante ci sia una grande spiaggia di sabbia.

St. George’s Bay
St. George’s Bay

Spinola Bay

Spinola Bay è un altro dei luoghi più turistici di Malta.

Troverai, infatti, numerosi hotel e locali. Qui, una passeggiata sul lungo mare te la consiglio perchè è molto carino.

Non c’è una spiaggia, ma il colore dell’acqua è veramente bello!

Spinola Bay
Spinola Bay

I miei consigli

Ecco, ti ho illustrato brevemente tutte le tappe del percorso.

Ovviamente, avendo a disposizione un solo pomeriggio, non potrai fermarti e vederle tutte.

Ti consiglio di decidere in anticipo quelle che preferisci e a cui vuoi dedicare più tempo.

Malta è veramente un’isola bellissima ed, anche se ci sono stata un solo giorno correndo in lungo ed in largo, mi ha molto colpito.

Ho apprezzato in particolare il colore dell’acqua che, anche in inverno, ha delle sfumature fantastiche.

Mi piacerebbe ritornarci e dedicare più tempo alla scoperta di altri luoghi dell’isola che, purtroppo, non sono riuscita ad ammirare.

Sei mai stato a Malta? Ti è piaciuta?

barra aereoNon dimenticare di iscriverti alla newsletter e di mettere Mi Piace alla pagina Facebook di Viaggiando A Testa Alta per restare aggiornato su tutti i miei prossimi articoli e spostamenti.

Kiss Kiss,

Cassandra

#ViaggiandoATestaAlta

Fonte delle immagini: commons.wikimedia.org

Condividi su...Share on Facebook7Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Email this to someonePrint this page

7 Replies to “Malta in un giorno: che cosa vedere?”

  1. Malta è davvero un’isola stupenda, piccola ma piena di risorse e con una ricchezza che non ho visto in altre parti d’Europa. Forse parlo perché sono di parte (sono innamorata di Malta e ci torno appena possibile) ma merita sicuramente una visita più lunga. Senza dimenticare la vicina Gozo, soprattutto nel periodo primaverile, quando la temperatura è piacevole e l’isola non è ancora stata presa d’assalto dai turisti.

    1. Grazie, sono contenta di averti stupito! Malta è un vero gioiello che meriterebbe più di un giorno, ma purtroppo, a volte, si ha a disposizione solo quello e bisogna trovare il modo per non perdere nemmeno un minuto.

  2. Ciao Bellissima,

    Questo articolo è superesaustivo e dettagliato. Utilissimo, grazie.
    Devi sapere che Malta è una meta che ci attira da sempre… per un motivo o per l’altro però non ha ancora il tic di “visited”.
    Uno dei motivi è legato al fatto di non aver tempo perchè le ferie estive preferiamo usarle per viaggi più lunghi e i ponti son sempre troppo brevi.
    Così questo articolo diventa una manna dal cielo! I voli ryanair da Milano sono supereconomici ma rubato sia ad andare che a tornare mezza giornata al weekend già breve…però un assaggino di un giorno, con questi suggerimenti, non è mica male sai?

    Grazie mille,
    Un abbraccio!

    1. Grazie a voi! Sono molto contenta che l’articolo vi sia utile.
      Per ora a Malta ci sono stata soltanto una volta, ma ammetto che mi piacerebbe molto rivederla per scoprire anche gli altri luoghi che non sono riuscita ad ammirare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *