Isola Catalina: snorkeling e relax in paradiso

Altra escursione durante il mio soggiorno al resort Viva Dominicus Beach di Bayahibe in Repubblica Dominicana: l’Isola Catalina.

Isola Catalina: l’escursione

Il punto di ritrovo oggi è fissato per le 8.30 al centro Diving del resort.

Ho tutto il tempo, quindi, di svegliarmi con calma, fare colazione e prepararmi senza correre.

Al punto di ritrovo dovrai ritirare l’occorrente per lo snorkeling, l’attività principale di quest’escursione.

Ti verrà consegnato: le pinne, la maschera ed il giubbotto salvagente.

Successivamente, dovrai pagare (obbligatoriamente in contanti) la tassa per l’ingresso al Parco Nazionale dell’Este. Ammonta a 5 USD o 5 € a persona.

Dopo queste formalità, siamo pronti a partire e saliamo sulle barche veloci.

In barca, durante la traversata, è obbligatorio indossare il giubbotto di salvataggio.

Ti consiglio di metterti subito in costume e di riparare la borsa perchè gli schizzi durante il tragitto sono molti e frequenti. 😉

Snorkeling

Dopo circa 30 minuti di navigazione, eccoci arrivati alla prima tappa: El Pared, il muro.

Qui, ho fatto il mio “battesimo dello snorkeling“.

Sì, non l’avevo mai fatto, quindi, per me è stato ancora più emozionante.

Siccome con le pinne proprio non mi trovavo, ho chiesto se era possibile scendere senza e mi hanno detto che non c’era nessun problema. Ottimo!

Indossare la maschera è stato un po’ uno shock! Se non sei abituato, respirare solo con la bocca e, per di più, tramite il boccaglio, può essere veramente complicato.

Per fortuna, l’accompagnatore mi ha visto un po’ in difficoltà ed è venuto subito a darmi una mano e ad insegnarmi. Grazie!!

Non preoccuparti, comunque, se all’inizio sei un po’ spaventato: immergi il viso e dai un’occhiata sotto!

La vista della meraviglia del fondale, ti farà sicuramente dimenticare tutto!

Isola Catalina

Non c’erano molti pesci colorati, ma la vista dei coralli era magnifica. Ecco qui una piccola gallery:

Isola Catalina

Isola Catalina

Isola Catalina

L’uscita di snorkeling è durata circa 40 minuti, dopodichè siamo risaliti in barca verso la prossima fermata.

Spiaggia

Dopo un breve trasferimento in barca, arriviamo alla spiaggia attrezzata dell’Isola Catalina.

Qui puoi scegliere di continuare a fare snorkeling oppure goderti la spiaggia.

Io, essendo stata in acqua per tutto il tempo alla fermata precedente, ho scelto la seconda.

Mi sono goduta la splendida spiaggia di sabbia dorata con un mare super-trasparente.

Isola Catalina

Isola Catalina

Una location da sogno, circondata da palme che vengono mosse lentamente dal vento. Non me ne sarei più voluta andare!!

Isola Catalina

Isola Catalina

Ritorno costeggiando la Costa

Purtroppo, l’ora in spiaggia è passata in un soffio ed è già ora di ritornare al resort.

Il viaggio di ritorno sarà, però, più lento e calmo rispetto all’andata. Costeggeremo, infatti, la costa.

Isola Catalina

Abbiamo visto da lontano la città di La Romana con la classica colonna di fumo prodotta dallo zuccherificio in azione quasi ogni giorno. Al porto era, anche, attraccata una grande nave da crociera.

Inizia, poi, il verde lussureggiante con enormi ville di Casa de Campo, il complesso turistico principale dell’isola. Ammirare queste gigantesce proprietà, ti farà diventare verde di invidia!!

Isola Catalina

Isola Catalina

Isola Catalina

Dopo una breve sosta al porto del complesso, vediamo dal mare la foce di Rio Chavòn che separa la provincia di La Romana da quella di Higuey, in cui si trova Bayahibe.

Quel piccolo villaggio circondato da numerose imbarcazioni che si vede da lontano è Bayahibe. Si tratta di un paese caraibico che vive esclusivamente di pesca e di turismo.

Arriviamo, infine, al resort e ci godiamo la splendida vista di tutto il complesso dall’oceano.

Isola Catalina: Informazioni Utili

L’escursione all’Isola Catalina mi è piaciuta molto. Mi sono divertita nella mia prima esperienza di snorkeling ed a passeggiare sulla spiaggia incontaminata baciata dal sole.

Parte alle 8.30 del mattina dal resort e ritorno per le ore 13.00.

Ha un costo di 44 USD per gli adulti e 22 USD per i bambini.

Il prezzo comprende: l’equipaggiamento da snorkeling e l’acqua.

Mi raccomando: ricordati il telo da spiaggia e la crema solare!

Può essere prenotata direttamente al Centro Escursioni del resort, tramite i tour operator od online a questo sito.

Il video della mia esperienza


Nome escursione: Isola Catalina

Orari: 8.30 – 13.00

Prezzi: 44 USD adulti, 22 USD bambini

Sito web: www.exploreviva.com

barra aereo

Non dimenticare di iscriverti alla newsletter e di mettere Mi Piace alla pagina Facebook di Viaggiando A Testa Alta per restare aggiornato su tutti i miei prossimi articoli e spostamenti.

Kiss Kiss,

Cassandra

#ViaggiandoATestaAlta

32 Replies to “Isola Catalina: snorkeling e relax in paradiso”

  1. Troppo bello quel mare 🙂 Lo snorkeling è una delle cose da fare quando si va in posti come questo con fondali stupendi ma devo dire che anche starsene comodi sotto una palma non è male 🙂

  2. Che meraviglia di escursione 😍😍😍sai che fare snorkelling è una Delle mie attività preferite al mondo??? È come scartare un pacco regalo dietro l’altro: ogni angolo riserva una sorpresa.che sia in corallo un pesce o qualche strano amico marino😁 poi queste zone sono sempre interessanti per me che non le ho mai visitate! WOW

  3. Ciaoo!
    Non ho mai fatto snorkeling e devo ammettere che un po’ mi spaventa proprio a causa della questione “respirazione”. Non mi sento molto a mio agio sotto la superficie dell’acqua, ma le tue foto del fondale sono stupende e penso che semmai dovessi averne nuovamente l’occasione mi piacerebbe molto provare!!
    Bayahibe é stupenda!! Che colori bellissimi sia la cittá che l’acqua!! Che sogno 😀

    1. Ciao Margherita, stessa mia preoccupazione prima di provare. Purtroppo respirare con maschera e boccaglio non è semplice e può mettere timore. Appena vedi le meraviglie che ci sono sotto l’acqua, però, la maggior parte dell’ansia svanisce.

  4. L’isola di Catalina mi ricorda le serie tv, dalle più vintage in poi, perché quando c’è un posto da sogno in cui abbandonarsi al relax e alla meraviglia spunta sempre fuori 😍 e non per caso…
    Ester

  5. Ho seguito le tue storie su instagram e mi ero già innamorata della repubblica dominicana. Ultimamente la vedo ovunque. Sarà un segno del destino per dirmi che dovrei farci un pensierino? Comunque questo articolo è stato la ciliegina sulla torta, complimenti vivi! Forse, forse supero anche la mia paura di mettere la testa sott’acqua anche io 😉

    1. La RD è un paradiso tropicale di cui ti innamori subito appena atterri. Se poi, ci aggiungi queste fantastiche escursioni, ci perdi la testa. Vedrai che qui la supererai anche tu 😉 Ne sono sicura!

  6. Il mio desiderio di andare in RD è nato tanti anni fa guardando un cinepanettone. Due anni fa quando ci siamo stati per la prima volta quel mare mi ha emozionato!

  7. Io adoro lo snorkeling! Sai che non ho mai preso in considerazione la Repubblica domenicana come meta per i miei viaggi? Questo tuo post potrebbe farmi ricredere…;) In più ti faccio complimenti per le foto e per il fisico mozzafiato! (Quando ce vo ce vo!)

  8. per me lo snorkeling è una delle cose più belle della vita (dopo la subacquea). Brava per aver provato, quello li sotto è un mondo a parte, fatto di silenzi, onde e colori magnifici!

    1. Un giorno mi piacerebbe provare anche la subacquea, ma per ora facciamo un passo alla volta. Per me lo snorkeling è stato un bel traguardo, visto il timore che avevo ed è stata un’esperienza veramente emozionante. Sicuramente lo ripeterò appena possibile.

  9. Ricordo ancora con senso di meraviglia l’unica (purtroppo) volta che ho fatto snorkeling: colori e sensazioni uniche!
    Anche a te è andata benissimo direi in termini di bellezza! Che colori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *