Cosa vedere in un giorno a Milano?

Milano è per me una delle più belle città italiane: un mix tra storia, cultura e modernità.

Purtroppo, molte volte non si ha abbastanza tempo a disposizione per visitarla appieno.

Perciò, ecco a te: cosa vedere in un giorno a Milano?

ore 8:00 – Milano Centrale

Se vuoi visitare Milano in giornata, sicuramente arriverai in treno da qualche città limitrofa, per questo farò partire la mia proposta di tour, proprio dalla Stazione Centrale.

Stazione Centrale
Stazione Centrale

Ti consiglio di arrivare la mattina presto e prenderti del tempo per gustarti una colazione nel buonissimo bar Motta, interno alla stazione, oppure nel nuovo Arnold Coffee, in stile Starbucks.

ore 9:00 – Duomo

Dopo colazione prendi subito la metro gialla (M3) in direzione San Donato e scendi alla fermata Duomo.

Ed ecco che ti ritroverai davanti ad uno dei simboli della più grande città lombarda. Qui una foto ricordo è d’obbligo.

??Have you ever seen the main church of Milan, also called Duomo? 3 years ago, before I moved here I’ve seen it only 2-3 times. Now I can go and admire it everyday but it never stops make me think “Wow, it’s amazing!”. • • ??Hai mai visto la chiesa più importante di Milano, anche chiamata Duomo? 3 anni fa, prima di trasferirmi qui, l’avevo visto solo 2-3 volte. Oggi, posso andare ed ammirarlo tutti i giorni, ma sempre mi ritrovo a pensare ? “Wow, è pazzesco!” . . . . Follow me for more pics @viaggiandoatestaalta . . . . . #viaggiandoatestaalta #milano #lombardia #inlombardia365 #summerinlombardia #igersmilano #igerslombardia #igersitalia #yallersitalia #yallerslombardia #passionpassport #ilikeitaly #beautifulmatters #wanderlust #whatitalyis #browsingitaly #shotaward #agameoftones #stayandwander #ExploreToCreate #exploremore #neverstopexploring #justgoshoot #lombardia_super_pics #bigcitylife #moodoftheday #igworldclub

Un post condiviso da Viaggiando A Testa Alta (@viaggiandoatestaalta) in data:

Volendo puoi, anche, entrare a visitarlo. Il problema è che c’è sempre una gran fila e rischieresti di perdere molto tempo.

Una grande esperienza è quella di salire sulle terrazze per ammirare Milano dall’alto (12 euro con ascensore e 7 con le scale) e vedere da vicino la famosa Madonnina dorata. Se non vuoi assolutamente rinunciarci, questa deve essere la tua prima meta per evitare lunghe code ed attese.

Dopo aver ammirato il Duomo, prosegui lungo Corso Vittorio Emanuele fino ad arrivare a Piazza San Babila.

Da lì, poi, puoi prendere la famosa via dello shopping, ovvero Via Montenapoleone. Fermati ad ammirare qualche vetrina di lusso, per poi svoltare a sinistra in fondo alla via e proseguire su Via Manzoni.

Anche, qui, troverai moltissimi negozi di classe. Continua fino ad incontrare Piazza della Scala ed ammirare altri due simboli di Milano: il Teatro alla Scala e Galleria Vittorio Emanuele.

Teatro alla Scala
Teatro alla Scala

Ogni volta che passeggio in Galleria, mi rendo conto della maestosità di quest’opera. Mi fermo sempre ad ammirare gli splendidi affreschi del soffitto, l’enorme cupola e, per terra, i mosaici perfetti.

Galleria Vittorio Emanuele
Galleria Vittorio Emanuele

Il luogo più conosciuto è, sicuramente, il Mosaico del Toro.

Ricorda: perchè la fortuna sia dalla tua parte, devi riuscire ad effettuare tre giri completi in corrispondenza dei suoi “gioielli” in equilibrio su un solo tallone. Ti sembrava semplice, vero?!

Nel corso degli anni, i turisti, con questa pratica, hanno creato un grande solco in corrispondenza di quel punto. Qualche settimana fa, però, il famoso Mosaico è stato restaurato ed è tornato in tutto il suo splendore.

Mosaico toro - Galleria Vittorio Emanuele
Mosaico toro – Galleria Vittorio Emanuele

Spero molto, che non ritorni come prima!

Dopo la visita in Galleria, lasciati alle spalle il Duomo e prosegui lungo Via dei Mercanti, Via Dante, fino ad arrivare in Piazza Castello.

In un itinerario di un giorno, purtroppo, non c’è il tempo di addentrarsi nel castello. Ti consiglio, però, di fare una bella passeggiata all’interno di Parco Sempione per ammirare il famoso Arco della Pace.

ore 14:00 – Consigli per il pranzo

A questo punto sarà già ora di pranzo, perciò, ritorna indietro verso Piazza Castello e prendi la metro rossa (M1) in direzione Sesto FS, fino alla fermata Duomo.

Ti dò alcuni suggerimenti su dove pranzare. 😉

Il mio preferito è sicuramente un buon panzerotto da Luini. A mio parere è il migliore di tutta Milano, al punto che molte volte, si deve fare una gran coda.

In alternativa, se hai voglia di dolce, è perfetto Cioccolati Italiani. Si trova esattamente di fronte a Luini e potrai gustare dell’ottimo gelato od, il mio preferito, un waffle con cioccolato fuso. Attenzione solamente ai prezzi: sono un po’ altini!

Ultima possibilità, è il classico McDonald’s. Nella zona di Duomo ce ne sono ben 2: uno di fianco a Cioccolati Italiani ed uno proprio di fronte alla cattedrale. Io, però, lo lascerei come ultima scelta.

ore 15:30 – Piazza Gae Aulenti

Dopo il pranzo, prosegui la tua avventura nel capoluogo lombardo, prendendo la metro rossa (M1) in direzione Rho Fiera/Bisceglie, scendi a Cadorna e prendi la metro verde (M2) in direzione Gessate/Cologno Nord e scendi alla fermata Garibaldi FS.

Ed eccoti arrivato in uno dei quartieri più moderni di Milano che è, anche, il mio preferito.

Dirigiti verso la piazza sopraelevata (Piazza Gae Aulenti) e divertiti ad ammirare la splendida Torre Unicredit, il Bosco Verticale e le residenze di Solaria in Piazza Alvaar Alto.

Piazza Gae Aulenti
Piazza Gae Aulenti

Puoi, poi, fare una passeggiata in Corso Como e fermarti per una caffè da Princi o da California Bakery.

ore 19:00 – Aperitivo sui Navigli

Ormai, sarà quasi ora di cena! Che ne dici di farla in stile milanese con un bel aperitivo o meglio “apericena”?

Prendi la linea verde (M2) a Garibaldi in direzione Assago/Abbiategrasso e scendi alla fermata Porta Genova F.S. Da lì ti basterà solo seguire la massa e ti ritroverai in Darsena.

Passeggiando sul Naviglio Grande, hai l’imbarazzo della scelta tra bar, baretti, gelaterie, stuzzichini… Scegli quello che più ti piace e goditi uno dei momenti preferiti degli abitanti di Milano. 😉

Naviglio Grande
Naviglio Grande

ore 22:00 – Stazione Centrale

Ormai la tua pazza giornata nella capitale lombarda si è conclusa,non ti resta che ritornare a Porta Genova, riprendere la linea verde (M2) nella direzione opposta e ritornare alla Stazione Centrale, dove ti attende il treno per il ritorno.

Che biglietto della metro acquistare?

Anche se questo itinerario prevede pochi spostamenti con i mezzi e molti a piedi, ti consiglio, comunque, di acquistare il biglietto giornaliero. Per un prezzo di 5,80 euro ti permetterà di prendere metro, autobus e tram in modo illimitato nell’arco di tutta la giornata.

Il biglietto può essere acquistato presso le biglietterie automatiche presenti in ogni stazione della metro o presso bar, edicole ed altre rivendite autorizzate.

Ti è piaciuto questo giro di Milano?

barra aereoNon dimenticare di iscriverti alla newsletter e di mettere Mi Piace alla pagina Facebook di Viaggiando A Testa Alta per restare aggiornato su tutti i miei prossimi articoli e spostamenti.

Kiss Kiss,

Cassandra

#ViaggiandoATestaAlta

21 Replies to “Cosa vedere in un giorno a Milano?”

  1. CHe bello. Pensare che passo da Milano spessissimo e non mi ci fermo mai. Devo trovare il tempo per farlo. La piazza Garibaldi Aulenti mi attira da un po’. Devo organizzarmi.

  2. Ho letto con piacere il tuo post perchè è quello che ho fatto l’ultima volta che sono stata a Milano. Solo che aggiungerei che i Navigli in pieno inverno sono un pò freddini!

  3. Ho scoperto quasi per caso durante la mia ultima visita a Milano che c’era la possibilità di salire sulle terrazze del Duomo. Non ho perso tempo e ci sono salita. Mi è piaciuto tantissimo!

  4. Milano è una città che riserva tante bellissime sorprese. Ci sono tanto luoghi da scoprire e pur avendoci vissuto per qualche tempo per lavoro, ogni volta che ci torno mi accorgo che c’è tantissimo da scoprire.

  5. Un giro intensissimo di Milano! Io sono stata una volta sola e per me é stata una piacevole scoperta. Solo che era il periodo di Sant’Ambrogio e non sono riuscita a godermela appieno a causa della miriade di persone. Non appena tornerò seguirò molto volentieri i tuoi consigli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *