Cosa vedere a Doha, capitale del Qatar?

Condividi su...Share on Facebook2Share on Google+1Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0
Email this to someonePrint this page

Cosa vedere a Doha? Scoprilo insieme a me con il tour di Qatar Qirways! Eccomi arrivata a Doha, capitale del Qatar, primo stop del mio viaggio in Australia. Arrivata alle 6 del mattino e ripartenza alle 9 di sera. “Uno scalo bello lungo!”

Aeroporto di Doha
Aeroporto di Doha

Appena atterrata e passati i controlli, sono andata subito a cercare il banco informazioni di Qatar Airways per prenotare l’escursione in città, come mi era stato comunicato al telefono dall’ufficio della compagnia.

Come prenotare l’escursione a Doha con Qatar Airways?

Il banchetto si trova esattamente sotto l’enorme B che indica la zona dell’aeroporto e che si può vedere dalla piazza principale.

Ti consiglio di fare la prenotazione dell’escursione il prima possibile, perché i posti non sono molti e tra una partenza e l’altra trascorrono più di 3 ore e rischi di non poterne usufruire.

Io, nonostante fossero le 7 del mattino, sono riuscita ad ottenere un posto per l’uscita delle 11.

L’aeroporto di Doha

L’aeroporto di Doha è chiamato Hamad International Airport, è l’unico aeroporto commerciale del Paese ed è stato inaugurato il 30 aprile 2014.

L’area delle partenze è divisa in 5 zone, denominate con le lettere da A ad E.

Fai attenzione a non perderti! 

Numerosi negozi di duty free renderanno piacevole lo scalo, inoltre vi sono prese della corrente con attacco internazionale in modo che non dovrai nemmeno preoccuparti dell’adattatore ed anche direttamente prese USB per la ricarica dei tuoi dispositivi.

“Veramente molto utile!!!”

Dopo aver girovagato qualche ora per l’aeroporto ed essermi riposata nelle fantastiche poltrone delle sale relax, sono arrivate finalmente le 11, ora del tour di Doha!

Cosa vedere a Doha con l’escursione?

Mi sono recata al banchetto dove avevo effettuato la prenotazione e da lì ci hanno scortato all’area dogana dove, come mi era stato detto al telefono dalla compagnia aerea, avrei dovuto pagare il visto per entrare in Qatar.

Arrivata ai controlli, mi mettono il timbro sul passaporto e mi fanno una foto tramite webcam, io avevo già pronto il bancomat per il pagamento, ma mi dicono che il visto era offerto e non avrei dovuto pagare nulla.

“Meglio, qualcosina in più da utilizzare per Sydney!”

Passati i controlli, abbiamo dovuto aspettare l’arrivo della guida e dell’autobus sulle poltrone vicino all’uscita. Dopo circa una decina di minuti, il bus era arrivato e ci hanno fatto uscire per accomodarci.

Prova ad indovinare la temperatura esterna?

C’erano circa 40 gradi!!

Uscendo dall’aeroporto con l’aria condizionata a palla, è veramente un grande shock!

Ed iniziamo ora, il nostro tour della capitale del Qatar, Doha!

Doha, al 2015, ha una popolazione di 956 460 abitanti.

La prima tappa è l’antico porto che un tempo era utilizzato per la raccolta delle perle (una delle attività principali del Qatar prima della scoperta del petrolio).

Qui potrai vedere le antiche navi utilizzate per questa attività, che oggi sono solamente un’attrazione per i turisti perché la raccolta è stata sospesa.

All’ingresso di questa area, vi è una splendida fontana, raffigurante proprio un’ostrica con all’interno una grande perla bianca.

pearl harbour
Un’imbarcazione tipica

Successivamente, abbiamo effettuato uno stop fotografico, su una vasta area da cui si poteva fotografare lo skyline della nuova Doha, con i famosi grattacieli ed edifici ricoperti di vetro.

Katara Cultural Village

Dopo un breve tragitto per la città, abbiamo visitato il Katara Cultural Village.

Sulla strada, vi è una lunga via dove si susseguono le ambasciate di varie Paesi del mondo ed in questa parte è assolutamente vietato fare foto e video.

Fai attenzione e non te ne dimenticare!!

“Catara” era l’antico nome utilizzato per chiamare la penisola del Qatar . In seguito, venne adottato il nome “Katara” a causa di una storpiatura del nome “Catara” su una mappa francese del territorio. Per questo si è scelto di chiamare quest’area Katara Cultural Village e l’intenzione è quella di trasformarla in un grande centro multiculturale.

Vi sono numerosi negozi, ristoranti ed anche un vasto teatro all’aria aperta, in cui alla sera si tengono numerosi eventi.

Doha
Doha

The Pearl-Qatar

Abbiamo, poi, visitato uno dei nuovi lussuosi quartieri residenziali di Doha costruiti interamente su isole artificiali e per questo veramente costosi!

Il quartiere è chiamato The Pearl-Qatar.

Ovunque sono presenti prestigiosi negozi e ristoranti di lusso, nella piazza principale vi è anche un concessionario Ferrari!

The Pearl Qatar
The Pearl Qatar

Ed ecco le stravaganti fermate dell’autobus di Doha:

Fermata Doha Bus
Fermata Doha Bus

Non sono veramente carine?

Souq Waqif

Ma torniamo a noi: la tappa finale del tour è il Souq Waqif, cioè il “mercato iraniano”.

In questo luogo caratteristico, potrai acquistare molti prodotti locali e vivere l’atmosfera di un antico mercato.

Ecco il cappuccino che ho preso in un bar al mercato! Ero in astinenza da un caffè che si potesse chiamare tale!

“Sull’aereo è veramente imbevibile!!”

cappuccino Siamo quasi arrivati alla fine del nostro tour di Doha, purtroppo ora c’è la strada del ritorno verso l’aeroporto!

Poco fuori dal vecchio centro di Doha è in costruzione un vasto edificio che ricorda la famosa rosa del deserto. Questo capolavoro sarà il Qatar National Museum.

Anche se non è ancora completato, si inizia a intravedere la straordinaria struttura che avrà ed è veramente uno spettacolo! Quando sarà finito meriterà sicuramente una visita.

Ed eccoci alla fine di questa bellissima, ma breve esperienza nella capitale del Qatar.

Che dici ti è piaciuta?

Continua a seguirmi, nel prossimo articolo entreremo nel vivo della mia avventura a Sydney!

Kiss Kiss,

Cassandra

#Viaggiando a Testa Alta

Condividi su...Share on Facebook2Share on Google+1Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0
Email this to someonePrint this page

18 Replies to “Cosa vedere a Doha, capitale del Qatar?”

  1. Ciao,
    complimenti per il post, ad agosto andiamo in tailandia e affronteremo uno scalo a Doha di 7 ore e 50 minuti.
    Sarei intenzionato ad usufruire del tour gratuito offerto da Qatar Airways come hai fatto tu.
    Potresti darmi qualche info in più?
    Dove precisamente prenotare il tour.
    Se conosci gli orari in cui partono questi tour.
    E dove prendere info riguardo il visto se è gratuito o si deve pagare.
    Grazie
    Giuseppe

    1. Ciao Giuseppe, innanzitutto grazie mille, sono contenta che ti sia piaciuto l’articolo. Per avere informazioni più dettagliate puoi sicuramente chiamare il numero dell’ufficio in Italia di Qatar Airways comunicando il numero di prenotazione. Con me sono stati molto gentili ed hanno risposto a tutte le mie domande. Non sono sicura se potrai usufruire del tour gratuito perché credo di aver capito che lo scalo debba essere superiore ad 8 ore, ma non penso che siano così fiscali. Per prenotare il tour gratuito una volta sceso dal piano degli arrivi, devi recarti nell’area dell’aeroporto chiamata B, non è difficile, già dalla scala mobile vedrai la lettera enorme. Esattamente sotto la B si trova il banchetto per la prenotazione, trovi scritto Doha City Tour e l’insegna di Qatar Airways. Il tour dura circa 3 ore e gli orari dovrebbero essere se non ricordo male 9, 11 e 15. Per il visto al telefono mi hanno detto che avrei dovuto pagarlo, ma poi in aeroporto mi hanno detto che era offerto. Per sicurezza io lo metterei in conto, si tratta di circa 20/25€, ma la città merita veramente. Attenzione solamente al caldo perché è veramente pesante e fastidioso. Spero di aver risposto ai tuoi dubbi, se vuoi sapere altro chiedi pure.
      Cassandra

  2. Con questo articolo ci hai fatto venir voglia di visitare Doha. La prossima volta sceglieremo sicuramente uno scalo giornaliero in modo da poter uscire dall’aeroporto e fare un bel giretto per la città 😉 Molto interessante l’articolo!!!
    Un bacio Emily & Matteo

  3. Ho fatto scalo anch’io a Doha qualche anno fa e non sapevo facessero questi tour. Certo il mio scalo era notturno quindi immagino non avrei potuto comunque usufruirne. Post molto interessante comunque, me ne ricorderò!

  4. Io ho fatto solo un paio di scali di breve durata a Doha e ho notato una cosa veramente assurda… gli scarichi del bagno “scaricano” acqua calda 😀 non so se fosse per l’elevata temperatura fuori (erano le 11 del mattino) o se sia proprio un loro vezzo. Non mi era mai capitato prima d’ora 😀 Però sembra una città interessante, per quanto non ami molto quel genere di posti.

  5. Ma dai…che bello che ci sono questi tour organizzati durante uno scalo così lungo, direttamente dalla compagnia aerea! Un ottimo modo x scoprire qualcosina della città, ma anche evitare lunghe e noiose permanenze in aeroporto!!!

  6. Sono stata a Dubai qualche mese fa, mi sarebbe piaciuto molto andare a Doha, ma non ho avuto l’opportunità. Ho sentito parlare di questa città… mi piace molto il fatto di sfruttare “il tempo morto” di uno scalo per visitare una città…interessante anche sapere che Qatar Airways organizza queste escursioni giornaliere! 😉

  7. Post preziosissimo e ora me lo salvo, grazie! Di sicuro chiamerò il numero della Qatar per saperne di più, anche se dubito che riusciremo a partecipare ad uno di questi tour, perché arriveremo intorno alle 17 e poi dormiremo lì per poi ripartire alle sette del giorno dopo. Forse al ritorno potrei farci un pensierino, avendo tutta la mattinata di scalo, ma dopo 11 ore di volo da Tokyo non so se potremo farcela. Mi piacerebbe vedere almeno il mercato!

    1. Grazie mille! Mi fa piacere che il post ti sia piaciuto. Mi sembra che l’ultimo tour sia proprio alle 17, quindi non credo che in andata ci riuscirai. Te lo consiglio vivamente al ritorno. Anche dopo 11 ore di aereo è fattibile perchè non ci sono molti tratti a piedi. E’ quasi tutto un giro in pullmann. Fammi sapere 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *