Come funziona la Opal Card?

Condividi su...Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0
Email this to someonePrint this page

Come accennato nell’articolo sull’Opera House di Sydney, vediamo come funzionano i mezzi di trasporto in questa grande città. Innanzitutto, ciò che ti dovrai procurare e preoccuparti di avere sempre con te è la Opal Card.  Ma come funziona la Opal Card?

logo-opal
Logo Opal Card

Opal Card è una carta gratuita che funziona come una tessera prepagata per i trasporti, è valida sia per la città di Sydney che per quelle limitrofe. Puoi arrivare anche sulle famose Blue Mountains utilizzando il credito della tua carta e senza preoccuparti di dover acquistare altri tipi di biglietto. Può essere utilizzata su tutte le tipologie di mezzi: treni, autobus, tram e traghetti, o meglio i famosi ferry.

Come funziona la Opal Card?

Il vantaggio di avere questa carta è la scontistica sulle tariffe, pagherai sempre meno rispetto al biglietto normale ed in particolare negli orari non di punta; questi utlimi coincidono con l’orario di entrata e di uscita dal lavoro (dalle 6 alle 9 e dalle 16 alle 18.30). Inoltre, si hanno dei tetti massimi di spesa giornalieri (15AUD per adulti, 7,50AUD per i bambini e 2,50AUD per anziani e pensionati) ed un premio settimanale per chi viaggia frequentemente: raggiunti gli otto viaggi pagati, per il resto della settimana viaggerai gratuitamente.

Testato, ha funzionato!

La gratuità vale su tutti i mezzi di trasporto, ad esempio il ferry da Circular Quay a Manly (30 minuti di viaggio) è stato gratis in quanto ci sono andata dopo il raggiungimento del premio della settimana. Attenzione! Ricorda ogni volta che utilizzi un mezzo timbra sia in ingresso che in uscita, in modo da permettere al sistema Opal di calcolarti la tariffa più conveniente.

Ricorda, TAP ON e TAP OFF!

Se non riesci a raggiungere gli otto viaggi, avrai comunque un premio: la domenica il tetto massimo di spesa sarà solamente di 2,50AUD.

Starai già sicuramente amando il sistema Opal Card!

Freshwater Sydney La settimana, da regolamento, va da lunedì a domenica ed il giorno dalle 4 del mattino alle 3 e 59 del giorno successivo, tienilo presente per i conteggi del tetto massimo giornaliero di spesa e del premio settimanale.

L’aeroporto merita un discorso a parte.

Viene applicata una tassa solamente per l’ingresso e uscita alla fermata dell’aeroporto, la cosidetta fee. Essa attualmente ammonta a 13AUD per adulti, 11.60AUD per tutte le altre tipologie di tessere, a ciò va aggiunto il costo del biglietto per la tua destinazione, ma la somma non può superare il tetto massimo di 23AUD per adulti e 20,50AUD per le altre. Io ho speso circa 17AUD a tratta con arrivo e partenza a Wynyard.

Dove posso richiedere la tessera Opal Card?

La tessera Opal Card può essere richiesta nelle edicole, nei rivenditori autorizzati (anche al supermercato Woolworths per esempio) e nelle biglietterie delle stazioni. A Circular Quay  e alla stazione di Central si trovano i punti informazione dove potrai chiedere tutte le informazioni che desideri, far controllare il saldo della tua carta ed anche chiedere quanti viaggi hai già effettuato in modo da sapere sempre quanto manca a raggiungere il premio della settimana. Il saldo della tua carta lo potrai anche visualizzare ogni volta che esegui un tap on e tap off sullo schermo che si illumina sopra al luogo dove passerai la tua carta. L’ho trovato veramente molto utile. Sai sempre quanto credito hai a disposizione.

Ho ritirato e ricaricato la mia carta direttamente nell’edicola di fianco all’area arrivi dell’aeroporto internazione e ti consiglio vivamente di fare altrettanto perchè è il modo più economico e rapido per raggiungere il tuo alloggio.

Dove si ricarica?

Personalmente, al momento in cui l’ho richiesta, ho effettuato una ricarica di 50$ considerando la fee applicata per la partenza dall’aeroporto, ma purtroppo anche avendo raggiunto la gratuità, non mi sono bastati per il ritorno e ho divuto ricaricare altri 10$. In media, per ogni tragitto vengono scalati 3,50/4AUD, ma dipende molto dalla lunghezza del viaggio, dal tipo di mezzo utilizzato ed, in particolare, dall’orario. La ricarica può essere effettuata in vari modi: ai totem presenti nelle stazioni, ai centri informazioni dedicati all’Opal Card od anche nelle edicole e nei centri autorizzati alla rivendita. Io ho preferito questo ultimo canale perchè le edicole accettano anche i contanti, mentre nei centri informazioni è possibile ricaricare solo con Bancomat o carta di credito.

Quali tipi di Opal Card esistono?

Ci sono 3 tipologie di Opal Card, a seconda dell’età:

  • Adulti;
  • Bambini, dai 4 ai 15 anni;
  • Senior, per gli anziani.

Ho trovato il sistema Opal Card molto organizzato e pienamente efficente, spero che questo elevato standard nei mezzi di trasporto venga raggiunto anche in Italia. Avremo sicuramente un livello di benessere più elevato! Tu che ne pensi?

Lascia pure un commento sotto questo articolo se vuoi dire la tua oppure se hai domande sul sistema tariffario del trasporto pubblico di Sydney. Sarò felice di ascoltare la tua opinione ed, eventualmente, di rispondere alle tue domande.

Se non vuoi perderti i miei prossimi articoli iscriviti al mio blog e mezzi Mi Piace alla pagina Facebook Viaggiando A Testa Alta.

Kiss Kiss,

Cassandra

#Viaggiando A Testa Alta

Condividi su...Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0
Email this to someonePrint this page

2 Replies to “Come funziona la Opal Card?”

  1. GRAZIE CASSANDRA PER I TUOI PREZIOSI CONSIGLI PRESTO SARO’ A SYDNEY E CON ME CI SARANNO ANCHE I MIEI GENITORI ENTRAMBE OVER 65… PENSAVO GIUSTO DI CHIEDERTI… ANCHE SE STRANIERI , HANNO DIRITTO ALLA OPAL CARD SENIOR?
    GRAZIE E BUON LAVORO

    1. Ciao Roberta, grazie per i complimenti.
      Purtroppo per le tipologie studenti e senior bisogna essere dei cittadini australiani. Avevo provato a chiedere la riduzione studenti, ma mi hanno risposto che bisogna avere la tessera di una scuola australiana.
      Mi sono informata per la versione Senior ed anche per quella devi avere una tessera australiana che attesti l’anzianità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *