Travel Interview Stefania – A Spasso per la Spagna

Condividi su...Share on Facebook22Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Email this to someonePrint this page

Oggi intervistiamo Stefania, fondatrice del blog A Spasso per la Spagna.

Travel Interview A Spasso per la Spagna

Stefania si descrive:

<<Se dovessi usare 3 parole direi che sono chiacchierona, curiosissima e testarda. Amo molto le lingue straniere, viaggiare, andare al cinema e leggere. Adoro i cani e le serie TV.>>

Finalmente riesco ad ospitarti in questa mia rubrica Stefania. Mi fa molto piacere conoscerti un po’ di più. Anche a me la Spagna affascina molto e seguo con piacere il tuo blog.

Fra poco credo che inizierò a guardare anche i tuoi utilissimi video su YouTube per imparare lo spagnolo. Seguili anche tu, sono ottimi!

Ma ora lasciamole la parola. Ecco a te Stefania di A Spasso per la Spagna:

  • Iniziamo: per prima cosa, raccontaci di te. Chi è Stefania?

Ciao a tutti e grazie per l’invito. Mi chiamo Stefania, ho 29 anni e sono milanese.

Chi sono? Se dovessi usare 3 parole direi che sono chiacchierona (se vogliamo essere sinceri, sono logorroica), curiosissima e testarda. Amo molto le lingue straniere, viaggiare, andare al cinema e leggere. Adoro i cani (ne ho uno che, in piedi, è alto come me e pesa 40 kg heheheh) e le serie TV.

Stefania
Stefania – A Spasso per la Spagna – Photo Credit: A Spasso per la Spagna
  • Com’è nato il blog A Spasso per la Spagna?

Il blog, incentrato completamente sulla Spagna e su tutto quello che la riguarda, è nato il 27 febbraio 2016, in un periodo un po’ buio per me. Avevo bisogno di qualcosa che mi distraesse dalle cose brutte e che mi desse un po’ di soddisfazioni facendo qualcosa che mi piacesse davvero fare. Così è nato il blog!

  • Quale canale social preferisci e perchè?

Preferisco Facebook perché è dove ho più interazione con le persone che mi seguono: sono nate tante discussioni interessanti e anche qualche amicizia.

Mi piacciono molto anche Instagram e YouTube che, però, sono due social che devo imparare a migliorare dal punto di vista grafico dei contenuti: imparare a fare foto e video migliori è una delle cose già aggiunte alla lista delle cose da fare nel 2018.

L’unica cosa che non mi piace di Instagram (che si può fare anche sugli altri social, ma è più difficile), è che purtroppo si sta popolando di gente che usa i BOT ovvero robottini che mettono mi piace/commenti ecc in automatico e che seguono dei profili per poi unfollowarli il giorno dopo.

Ecco, questa è una cosa che odio perché si perde completamente il gusto di relazionarsi con le persone, avendo come unico obiettivo quello di fare iscritti.  Ed è giusto che anche i non addetti ai lavori, lo sappiano.

  • Quali sono, secondo te, le 3 migliori qualità che un travel blogger dovrebbe possedere?

Secondo me deve avere un animo curioso e generoso.

Curioso nel voler davvero scoprire le mete dove va, parlando anche con le persone del luogo, e generoso nel volerle raccontare, senza tenersi per sé né le cose positive né quelle negative.

La terza qualità è l’empatia perché, è vero che un blogger deve anche saper scrivere bene (e per bene non intendo solo “in italiano”, ma anche in maniera che trasmetta qualcosa), però se non sa come entrare in contatto con la sua community, le persone leggono l’articolo per puro interesse (ad esempio sapere come si arriva in un luogo), non perché hanno piacere di scoprire le cose che il blogger racconta e le sue emozioni.

tarragona
Tarragona – Photo Credit: A Spasso per la Spagna
  • Quale luogo del Mondo ti ha maggiormente colpito e perchè?

Ci sono tanti posti in Europa (unico continente in cui ho viaggiato) che mi sono piaciute.

Ovviamente la Spagna (che mi sorprende ogni giorno di più) e poi adoro le capitali: Parigi, Londra, Berlino…

  • Il viaggio aereo più lungo su cui sei salita? Come hai fatto passare il tempo?

Avendo viaggiato solo in Europa, i viaggi non hanno superato mai le tre ore.

Prima non riuscivo a dormire, mentre ora mi addormento subito, non do neanche il tempo di fare la dimostrazione di salvataggio ahahhah. Preferisco riposarmi in aereo per poi essere subito attiva appena atterro.

stradapermasca_opt
Strada per Masca, Tenerife
  • Per un viaggio preferisci il mare, la montagna o la città?

Assolutamente la città!

  • Se dovessi preparare la valigia in pochi minuti che cosa metteresti?

Diciamo che mi succede quasi sempre perché preparo la valigia all’ultimo minuto.

Ovviamente non parto mai senza fotocamera e il fondamentale caricabatterie!

  • Hai a disposizione solamente un weekend ed un budget abbastanza ridotto, dove andresti?

Offerta per un low-cost in Spagna, ovviamente! 😀

L'incoronazione di Maria
L’incoronazione di Maria – Sagrada Familia, Barcellona
  • Ed infine, raccontaci un po’ del tuo futuro: qual’è il tuo prossimo viaggio o progetto in programma?

Tra pochissimo andrò a Valencia, una città che sono sempre stata curiosa di conoscere, ma che non avevo mai avuto l’occasione di visitare.

Grazie per aver partecipato alla mia rubrica Travel Interview!

Ecco questa è Stefania, se la vuoi seguire, qui di seguito trovi i link del suo blog e dei suoi canali social:

Sito WebFacebook Instagram – Twitter –YouTube

barra aereoNon dimenticare di iscriverti alla newsletter e di mettere Mi Piace alla pagina Facebook di Viaggiando A Testa Alta per restare aggiornato su tutti i miei prossimi articoli e spostamenti.

Kiss Kiss,

Cassandra

#ViaggiandoATestaAlta

Condividi su...Share on Facebook22Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Email this to someonePrint this page

2 Replies to “Travel Interview Stefania – A Spasso per la Spagna”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *