Travel Interview Antonietta – LoveHawai’i

Oggi intervistiamo Antonietta, fondatrice del blog LoveHawai’i.

Travel Interview Antonietta

Antonietta si descrive:

<<Antonietta è una donna di 57 anni all’anagrafe, ma “Forever young inside” come dico sempre io perché ho tanta buona energia positiva da vendere e sono sempre in eterno movimento.>>

Complimenti Antonietta! Hai una grande energia. Mi raccomando non perderla e continua così.

Ma ora lasciamole la parola. Ecco a te Antonietta del blog LoveHawai’i.

  • Iniziamo: per prima cosa, raccontateci di voi. Chi è Antonietta?
Antonietta
Photo Credit: Antonietta – LoveHawai’i

Antonietta è una donna di 57 anni all’anagrafe, ma “Forever young inside” come dico sempre io perché ho tanta buona energia positiva da vendere e sono sempre in eterno movimento.
Sono sposata con Mariomio, un uomo che mi sopporta da più di 30 anni e mamma di due figlie meravigliose.
Donatella e Nilde.
Sono proprio loro i miei migliori compagni di viaggio e con cui spero ancora di fare “Tuttigheder” presto un nuovo e grande viaggio insieme.

  • Com’è nato il blog LoveHawai’i?
logo
Photo Credit: Antonietta – LoveHawai’i

Avevo già un primo blog dal 2010, una sorta di passatempo creato da auto didatta, quasi un diario personale, che in effetti ho sempre amato da bambina.

Di questo primo lavoro resta solo qualche articolo nella categoria ViaggiANTO  inserita da poco nel Blog LoveHawai’i in modo da far conoscere anche un po’ di Antonietta oltre le Hawai’i.

Nel 2014, dopo il nostro meraviglioso viaggio alle isole ho iniziato a documentarmi, a  leggere e studiare di questo popolo lontano.

Ma lo sai che le mie figlie ed io balliamo da tre anni anche la danza tradizionale Hawaiana, la HULA.

  • Quale canale social preferisci e perché?

Facebook perché mi permette di avere notizie anche di persone lontane che non vedo da tempo e che non posso vedere per la gran distanza che ci separa.
Mi piace anche perché attraverso la modalità “Gruppi” seguo con interesse persone con le mie stesse passioni e mi permette di interagire con loro.

Da poco più di un anno uso Instagram, scoperto dopo aver partecipato ad un challenge estivo, un giochino che mi ha permesso di conoscere tante nuove persone.
Anche se non sono il genio della fotografia mi diverto un bel po’: e tu, conosci per caso la mia “Una parola hawaiana al giorno”?

  • Quali sono, secondo te, le 3 migliori qualità che un Travel Blogger dovrebbe possedere?

In questo mare magnum che è l’attuale rete sono poche secondo me le persone che hanno le doti che io più apprezzo in un Travel Blogger.

  1. Viaggiare o aver viaggiato davvero, non importa dove, vicino o lontano non fa differenza, secondo me, l’importante è che si raccontino cose vere e non scopiazzate qui e lì;
  2. Sincerità nel raccontare le proprie esperienze, perché a me il “tutto bello” non interessa e non ci credo neanche un po’.
  3. Professionalità nel lavorare, che per me significa anche aver studiato e conoscere ciò che si racconta; significa saper scrivere in modo che tutti comprendano le tue parole e che soprattutto riescano, leggendo il blog, a viaggiare con te.
  • Quale luogo del Mondo ti ha maggiormente colpito e perché?

Le isole Hawai’i mi hanno colpito perché hanno una cultura ed una storia molto particolare che nei secoli è stata tramandata e si tramanda ancora attraverso canti e danze sacre: la Hula hawaiana racconta anche la loro storia.

  • Il viaggio aereo più lungo su cui sei salita? Come hai fatto passare il tempo?

La risposta più semplice sarebbe il mio viaggio per il Brasile del 1995.

Purtroppo però il primato lo devo assegnare al nostro “sfigatissimo” viaggio nello Yucatan di Aprile 2017, dove per una serie di contrarietà, abbiamo passato più tempo in aereo che in vacanza.
E per noi in questo viaggio, far passare il tempo ed il malumore è stato davvero difficile.

Comunque, in genere, il tempo in aereo lo passo sempre leggendo scritti sulla futura destinazione, o del libro del momento, oltre la visione di qualche filmetto quando il volo lo consente.

  • Per un viaggio preferisci il mare, la montagna o la città?

Mare forever, montagna d’estate, e le città di tanto in tanto

My Hawaii 2014
Photo Credit: Antonietta – LoveHawai’i
  • Se dovessi preparare la valigia in pochi minuti che cosa metteresti?
  1. Jeans
  2. T- shirt, giusto due o tre
  3. Felpa
  4. Sneakers
  5. Il mio beauty sempre pronto a partire

Questo oggi, ma molto dipende dalla stagione.

  • Hai a disposizione solamente un weekend ed un budget abbastanza ridotto, dove andresti?

Senza ombra di dubbio: a Napoli

  • Ed infine, raccontaci un po’ del tuo futuro: qual è il tuo prossimo viaggio o progetto in programma?

Mi piacerebbe conoscere l’Oriente, una parte del mondo a me sconosciuta, il Giappone in primis e vorrei farlo prima ancora che le mie ragazze decidano di non viaggiare più con noi.

Devo assolutamente tornare alle Hawai’i sicuramente per visitarle nella loro vera essenza, non più da turista, ma attraverso la conoscenza delle isole di alcuni amici Hawaiani che vivono ad O’ahu.

Vorrei tornare da sola a NYC che amo smisuratamente perché sogno questo viaggio da un bel po’.

Vorrei poi tornare per l’ennesima volta in Val d’Orcia che mi rasserena e mi fa sognare.

Love Hawaii
Photo Credit: Antonietta – LoveHawai’i

Grazie per aver partecipato a questa intervista!

Ecco questa è Antonietta, se la vuoi seguire, qui di seguito trovi i link del suo blog e dei suoi canali social:

Sito Web – Facebook – Google+ – Instagram – Linkedin

barra aereo

Non dimenticare di iscriverti alla newsletter e di mettere Mi Piace alla pagina Facebook di Viaggiando A Testa Alta per restare aggiornato su tutti i miei prossimi articoli e spostamenti.

Kiss Kiss,

Cassandra

#ViaggiandoATestaAlta

11 Replies to “Travel Interview Antonietta – LoveHawai’i”

  1. Non potevo non leggere questo articolo. Grazie per avermi fatto scoprire Antonietta che……. ha la mia stessa età e questo mi consola un po’ visto che sono circondata da blogger di 25/40 anni. Trovo le sue parole molto attinenti al mio modo di pensare e poi… Napoli forever!!

  2. E’ una vera esplosione di energia Antonietta! Le Hawai non le ho mai considerate più di tanto, sbagliando. MA dopo questo articolo è nata tantissima curiosità. Sicuramente andrò a sbirciare il blog di Antonietta per saperne di più in merito. Bellissima intervista! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *