Travel Interview Annalisa & Francesco – Animerranti

Oggi intervistiamo Annalisa e Francesco del blog Animerranti.

Travel Interview Annalisa & Francesco

Iniziano la loro intervista con la citazione:

<<“Errante” è colui che viaggia senza una meta; colui che si sposta ora in una direzione e ora in un’altra, alla ricerca di qualcosa, ma senza un preciso punto di riferimento.>>

Appena ho letto la loro intervista, questa frase mi ha colpito molto. Rispecchia un po’ il senso di noi viaggiatori affetti da sindome di wanderlust. Anche siamo in un certo senso “erranti”: abbiamo continuamente l’istinto a spostarci e visitare qualcosa di nuovo, a volte, per di più, senza una meta ben precisa. L’importante è viaggiare!

Ma ora lasciamogli la parola! Ecco a te Annalisia e Francesco del blog Animerranti:

  • Per prima cosa, raccontateci di voi. Chi sono Annalisa & Francesco? Com’è nato il vostro blog Animerranti?

“Errante” è colui che viaggia senza una meta; colui che si sposta ora in una direzione e ora in un’altra, alla ricerca di qualcosa, ma senza un preciso punto di riferimento.

Animerranti 1
Photo Credit: Annalisa & Francesco – Animerranti

Annalisa Galloni  e Francesco Riccio erano proprio questo: due anime erranti che viaggiavano (o forse “vagavano”) senza sosta, alla scoperta del mondo.

noi
Photo Credit: Annalisa & Francesco – Animerranti

Entrambi appassionati di fotografia, natura, trekking, viaggi e sport estremi, hanno viaggiato per paesi e città di tutto il mondo; soli, ognuno per la propria strada, ognuno nella proprio direzione, ma entrambi alla ricerca di qualcosa: della stessa cosa, del loro “IO”.

Dopo aver intrapreso lunghi viaggi solitari, ammirato panorami mozzafiato, vissuto magnifiche esperienze personali e immortalato memorabili momenti;

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dopo aver acquisito conoscenza e consapevolezza in loro stessi e negli altri, nella loro voglia di viaggiare e vedere il mondo, nella loro voglia di non fermarsi;

Questo slideshow richiede JavaScript.

E proprio nel momento in cui avevano smesso di cercare altrove la felicità, perché l’avevano trovata dentro di loro, in se stessi…

… si sono incontrati, lì dove tutto aveva avuto inizio, nella loro “casa”, città d’origine e punto di partenza di ogni viaggio.

Si sono “trovati” per caso, o per destino; entrambi di ritorno da un viaggio zaino in spalla, lui da un tour del Vietnam e lei dal Cammino di Santiago de Compostela.

E’ bastato il primo sguardo per capire, o meglio “sentire”, che avevano trovato nell’altro la metà perfetta di loro stessi; quell’altra metà di loro che si era persa nel mondo, e vagava errante alla ricerca della felicità; il compagno perfetto per continuare insieme il lungo viaggio, quello più importante, stupendo e profondo, chiamato “vita”.

Ed hanno scelto di vivere e viaggiare insieme alla scoperta del posto magnifico e meraviglioso che chiamiamo Mondo.

Hanno così deciso di creare il loro piccolo “angolo di mondo” da poter mostrare a chi avrebbe voluto seguirli nei loro viaggi, creando il loro blog Animerranti, ed i loro canali social Youtube, Facebook ed Instagram., su cui condividono, foto, video e articoli dei loro viaggi, ma anche articoli sul senso della vita e sui consigli per chi vorrebbe fare la loro stessa scelta di vita.

  • Quale canale social preferite e perchè?

Preferiamo scrivere articoli di viaggio sul nostro sito-blog Animerranti, ma dobbiamo ammettere che Facebook è diventato ormai la “home” più diffusa e utilizzate per quasi ogni cosa; tutti, o quasi, oramai lo utilizzano per condividere i propri pensieri, pubblicare foto delle loro avventure, creare eventi ecc ecc

Essendo entrambi amanti della fotografia, però, anche Instragram è per noi un mezzo per mostrare “il mondo attraverso i nostri occhi”, o meglio “i nostri scatti”.

Animerranti
Photo Credit: Annalisa & Francesco – Animerranti
  • Quali sono, secondo voi, le 3 migliori qualità che un travel blogger dovrebbe possedere?
Animerranti
Photo Credit: Annalisa & Francesco – Animerranti

Flessibilità. Per poter adattarsi ad ogni situazione, risolvere ogni imprevisto e affrontare ogni difficoltà.

Obbiettività e imparzialità. Per viaggiare senza pregiudizi, e “vedere” le cose per quelle che sono, attraverso i propri occhi e non quelli degli altri. Per non farsi influenzare dal giudizio altrui, ma decidere sempre e solo con la propria testa. Per non farsi aspettative sul luogo in cui si andrà, ma lasciarsi sorprendere da quello che ogni posto sa donarci.

Apertura mentale. Nel saper accettare ed apprezzare le differenze culturali, religiose e così via… con cui si entra in contatto durante i propri viaggi.

 

 

 

 

  • Quale luogo del Mondo vi ha maggiormente colpito e perchè?

Il Nepal.

Il forte contrasto tra la capitale Kathmandù, caotica e senza regole, oggi ancora in ginocchio a causa del devastante terremoto del 2015, ed i piccoli villaggi che si susseguono lungo l’ascesa  dell’everest, è impressionante.

Così come la differenza fra l’aria che si respira ed il cielo che si ammira a Kathmandù, avvolto da smog soffocanti, e l’aria fresca e rarefatta che si inspira in cima alle montagne, con il suo cielo azzurro terso di un’intensità mai vista prima in vita mia.

Animerrante
Photo Credit: Annalisa & Francesco – Animerranti
  • Il viaggio aereo più lungo su cui siete saliti? Come avete fatto passare il tempo?

“Durante il viaggio Napoli-Bangkok, durato circa 24 ore e con due scali a Roma e Dubai, ho studiato un intero libro sui giochi di prestigio, con cui speravo di poter stupire i bambini che avrei incontrato in Thailandia; non sapevo ancora che sarebbe bastato mostrargli una reflex ed un sorriso per entusiasmarli e stupirli” dice Annalisa.

“Dormendo, mangiando e guardando documentari” ammette Francesco.

Animerranti
Photo Credit: Annalisa & Francesco – Animerranti
  • Per un viaggio preferite il mare, la montagna o la città?

Questa è proprio una bella domanda, a cui anche noi stiamo ancora cercando di rispondere 😉

Rinunciando senza dubbio alla città, amiamo entrambi e allo stesso modo sia il mare che la montagna, e pratichiamo sport sia sotto che sopra il livello del mare, dallo snorkeling in acqua al trekking in montagna, dalle immersioni nelle profondità del mare all’arrampicata in falesia, dalla boxe al tessuto acrobatico.

Nei nostri viaggi, cerchiamo quindi di seguire sempre tutte le nostre passioni, alternano periodi in montagna a periodi in spiaggia.

Animerranti
Photo Credit: Annalisa & Francesco – Animerranti
  • Se doveste preparare la valigia in pochi minuti che cosa mettereste?

Abbiamo preso la tua domanda alla lettera e ci siamo divertiti a prepararla impostando un timer di soli 60 secondi.

Io, Annalisa, allo scadere del tempo avevo inserito all’interno del mio zaino il passaporto, le carte di credito, la reflex, le mie scarpe da trekking preferite, lo spazzolino (ma non il dentifricio), gli occhiali da vista, il cellulare (senza caricatore però…), il portatile da viaggio, un libro, il softshell preferito ed una t-shirt con un pantalone.

Francesco aveva inserito il kit per intagliare il legno, il passaporto, i soldi (ma non le carte, avrebbe poi telefonato a casa per farsi fare un vaglia hahaha), cellulare e caricatore, dizionario, smanicato di pile, pantaloni con i tasconi (i suoi preferiti, non potrebbe mai farne a meno), fascia per capelli , bussola ed il suo “borsello” sempre pronto in cui ha un mix di cose salva-vita come cordini, moschettoni, coltello e gancetti vari.

Un bel misto fritto all’Italiana direi.

Questo per dirvi che quasi tutto ciò di cui si può aver bisogno in viaggio, sarà quasi sicuramente acquistabile nel posto in cui andrete; se andate in un paese in cui piove sempre, troverete certamente ombrelli e impermeabili.

Sono realmente pochissime le cose essenziali di cui non potremmo fare a meno; e forse, volendo, potremmo rinunciare anche a quelle, a tutto, tranne al passaporto 😉

Animerranti
Photo Credit: Annalisa & Francesco – Animerranti
  • Avete a disposizione solamente un weekend ed un budget abbastanza ridotto, dove andreste?

Resteremmo senza dubbio in Italia, senza far inutili sbattimenti per soli 2 giorni in cui non riusciremmo realmente a “viverci, vedere e conoscere” nessun luogo; non come “amiamo fare noi”.

Andremmo, quindi, in uno dei nostri luoghi preferiti qui in Campania, che già conosciamo e che riesce sempre a donarci pace e benessere, o meglio in due luoghi.

Partiremmo da casa in auto ed in meno di 200 km giungeremmo alla Spiaggia della Molpa, una delle nostre preferite nel Cilento, dove proveremmo a liberare Svulazz Svulazz (una via di arrampicata in spiaggia, lunga circa 35 metri e con una veduta mozzafiato) per poi fare il bagno a mezzanotte ed addormentarci in tenda, in spiaggia, sotto le stelle.

Il giorno dopo torneremmo verso casa compiendo una deviazione di circa 100 km che ci condurrebbe sul Matese, dove ad attenderci troveremmo lo splendido Lago  ed il monte Miletto. Qualche ora di canoa sul lago, un po’ di trekking fra mucche al pascolo e cavalli liberi, per giungere alla vetta e godere di un panorama senza eguali.

Sarebbe un week-end da sogno, fidatevi 😉

Animerranti
Photo Credit: Annalisa & Francesco – Animerranti
  • Ed infine, raccontateci un po’ del vostro futuro: qual’è il vostro prossimo viaggio o progetto in programma?

Partiamo fra esattamente due settimane, in un viaggio itinerante nel continente asiatico, per un progetto socio-umanitario denominato Project Souls (progetto anime).

Partiremo dalla Mongolia con il deserto del Gobi, e proseguiremo attraversando molteplici paesi dell’intera Asia, dal Vietnam alla Cambogia, dalla Thailandia alla Malesia, all’India e così via.

Uniremo la nostra passione per i viaggi, la fotografia ed i reportage, per un fine più grande: aiutare, in questo progetto il cui scopo sarà quello di “raccontare dal vivo” le vite, culture, tradizioni e realtà che incontreremo, documentandole con foto-gallery, video ed interviste.

Visiteremo molteplici paesi dell’intero continente, fra cui piccoli villaggi rurali e aree naturali protette.

E vivremo a stretto contatto con i popoli di quelle terre, fra gher nel deserto, villaggi nelle foreste, capanne e palafitte.

Tutto il materiale reperito verrà diffuso tramite i nostri canali social media, nonché le testate giornalistiche che stanno sostenendo questo progetto.

Seguiteci nel nostro viaggio, per scoprire insieme a noi il fascino, le culture e le tradizioni di questa splendida terra chiamata Oriente.

Animerranti
Photo Credit: Annalisa & Francesco – Animerranti

Ecco questi sono Annalisi e Francesco, se li vuoi seguire, qui di seguito trovi i link del loro blog e dei loro canali social:

Sito WebFacebook Instagram – YouTube

barra aereoNon dimenticare di iscriverti alla newsletter e di mettere Mi Piace alla pagina Facebook di Viaggiando A Testa Alta per restare aggiornato su tutti i miei prossimi articoli e spostamenti.

Kiss Kiss,

Cassandra

#ViaggiandoATestaAlta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *