Sydney Opera House

Condividi su...Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0
Email this to someonePrint this page

Andiamo alla scoperta del simbolo più famoso al mondo dell’Australia: la Sydney Opera House! Ed eccomi atterrata (dopo 14 ore di volo!!) all’Aeroporto Internazionale Kingsford Smith (Sydney). sydney

Qui sono le 18, ma per me sono ancora le 10 del mattino (Sydney è 8 ore in avanti quando in Italia è in vigore l’ora legale): uno shock vedere già tutto buio.

E’ autunno!!

Appena usciti dai controlli, ti consiglio di recarti subito nell’edicola che si trova a lato dell’area arrivi per ritirare e ricaricare la tua Opal Card che sarà poi vitale per i trasporti di Sydney, ma per questo farò poi un articolo specifico.

Nonostante fossi veramente stanca, la notte ho fatto molta fatica a dormire… Maledetto jet lag!

Il giorno seguente alle 6 ero già in piedi e sono andata a fare colazione da Starbucks appena aperto.

Starbucks è stata la mia rovina!! 

Ti consiglio in particolare i vari tipi del famoso Frappuccino, io adoro lo Strawberry And Cream (fragole e panna), ma per i più golosi c’è il Java Chip con caffè, cioccolato, panna e crema di cioccolato caldo!

Un’ottima ricarica per essere al pieno di energie nel tuo prossimo cammino alla volta del centro di Sydney!

Pronti… Partenza… Via!!

Eccomi alla stazione di Circular Quay e sorpresa!!

Ecco che dalla stazione si vedono i simboli più famosi di Sydney: l’Opera House e l’Harbour Bridge.

Che coincidenza: ormeggiata nel porto c’è anche un enorme nave da crociera!!

Sono veramente fortunata!!

Panorama Sydney
Panorama Sydney

Sydney Opera House

L’Opera House rappresenta un simbolo famoso in tutto il mondo, non solo di Sydney, ma per tutta l’Australia, tanto che nel Giugno 2007 è stata inserita nella World Heritage List.

E’ stata inaugurata il 20 ottobre 1973 dalla regina Elisabetta II d’Inghilterra ed il progetto fu realizzato dall’architetto danese Jorn Utzon.

Il progetto ha avuto un costo di circa 102 milioni di dollari australiani.

E’ situata alla fine di Bennelong Point. Il nome di questo luogo è legato alla storia di Sydney e ne parlerò in uno dei prossimi articoli. Seguitemi perché è veramente curiosa.

Sono stati impiegati ben 16 anni per costruirla, dal 1957 al 1973.

Strange Opera House
Strange Opera House

  Vediamo alcuni numeri della Sydney Opera House:

  • ogni anno hanno luogo circa 3 000 eventi;
  • circa 200 000 persone all’anno prenotano i tour guidati dell’opera;
  • sono presenti circa 1000 stanze;
  • ha un’affluenza annuale di circa 2 milioni di persone;
  • è lunga 185 metri e larga 120;
  • ogni sezione del tetto pesa fino a 15 tonnellate;
  • per tenere insieme le varie parti del tetto sono stati impiegati circa 350 km di cavi d’acciaio;
  • sono presenti più di un milione di piastrelle di ceramica che ricoprono il tetto;
  • sono stati impiegati 6 225 metri quadrati di vetro e 645 km di cavi elettrici!

Un opera veramente straordinaria sono tutti gli aspetti!

Alla sera questa zona è ancora più spettacolare, l’Opera House e l’Harbour Bridge sono illuminati in modo incantevole. Non vorrai staccare lo sguardo da queste opere spettacolari.

vividsydney
Lo splendore dell’evento Vivid Sydney

Continua a seguirmi per scoprire ulteriori particolari della magnifica Sydney e non dimenticare di mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook Viaggiando A Testa Alta.

Kiss Kiss,

Cassandra

#Viaggiando A Testa Alta

Condividi su...Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0
Email this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *