Quad Tour del Nord di Boa Vista

Un quad tour è  un’escursione assolutamente da non perdere se ti rechi sulle isole di Capo Verde.

A Boa Vista ne vengono proposti ben due: il Nord ed il Sud dell’isola.

Ho partecipato al primo, mentre il resto di Boa Vista l’ho visitato a bordo di un pick up, leggendo capirai il motivo 😉 .

Quad Tour del Nord di Boa Vista

Vediamo nel dettaglio l’itinerario del quad tour del Nord di Boa Vista.

Rabil

Dopo aver preso confidenza con la guida del quad, la prima tappa è stata la cittadina di Rabil situata nelle immediate vicinanze dell’aeroporto.

Rabil fu la prima capitale dell’isola di Boa Vista.

Ci siamo fermati, in particolare, presso un’antica olaria in cui una famiglia produce degli splendidi oggetti in ceramica, tipici di Boa Vista.

Non potrai sicuramente resistere alle bellissime tartarughe di mille colori. Ce ne sono di diversi formati e sono tutte un pezzo unico perchè realizzate a mano.

Dopo la visita a questa bottega, abbiamo avuto del tempo libero per ammirare lo splendido panorama che si gode da quassù.

Isola di Boa Vista
Panorama Rabil

Puoi vedere l’aeroporto ed, in lontananza, alcuni hotel.

Deserto di Viana

Seconda tappa del percorso, una delle più importanti: il deserto di Viana.

Per raggiungerlo abbiamo percorso una strada costeggiata da palme dove, ad un certo punto, si vedono comparire da lontano le prime dune di sabbia.

Il deserto di Viana ha iniziato a formarsi negli anni ’80 con la sabbia del Sahara trasportata dai venti Alisei.

Oggi copre un’area di un chilometro di larghezza e 5 di lunghezza.

Isola di Boa Vista
A bordo del quad nel Deserto di Viana

Le dune di sabbia create dai venti sono intervellate da alcuni alberi e rocce vulcaniche scure che creano un mix di colori. Unito al passaggio veloce delle nuvole che creano dei giochi di luce ed ombre, si ha una sensazione quasi ipnotica.

Abbiamo fatto una breve sosta per scattare numerose fotografie e divertirsi a scivolare giù dalle dune.

Isola di Boa Vista
Deserto di Viana
Isola di Boa Vista
Deserto di Viana

Successivamente, ha inizio la parte più difficile della giornata. Per raggiungere la tappa successiva abbiamo percorso una parte di deserto per poi transitare in un’area ricca di buche, rocce e canyon.

Per i meno esperti è veramente difficile non rimanere bloccati in strada! Devi saper dosare bene acceleratore e freno per superare questi ostacoli.

Nonostante il mal di schiena, che sarà assicurato dopo questa esperienza, è veramente una grande emozione riuscire a superare queste difficoltà!

Ne uscirai veramente soddisfatto di te stesso!

Bofareira

Finalmente le buche e le rocce sono finite ed eccoci alla sosta successiva: la cittadina di Bofareira.

Si tratta di un tipico villaggio capoverdiano situato nel Nord dell’isola, dove puoi entrare a contatto diretto con la cultura locale.

Isola di Boa Vista
Bofareira
Isola di Boa Vista
Bofareira

Gli abitanti sono veramente pochi, circa 150.

Ci siamo divertirti a passeggiare per la piazza principale ammirando le splendide case basse e tutte colorate.

Isola di Boa Vista
Bofareira

Sicuramente incontrerai dei simpatici bambini che ti inviteranno a giocare con loro. Tenerissimi!

Dopo una sosta di circa 10 minuti, siamo ripartiti per la tappa successiva.

Relitto di Cabo Santa Maria

Questa sosta sarà un altro dei punti più importanti dell’isola.

Siamo arrivati alla Spiaggia di Boa Esperança, che ospita il relitto della nave Santa Maria.

Ne ho sentito parlare molto prima del mio viaggio a Boa Vista e quando mi sono ritrovata lì davanti, non ho potuto che esclamare: “Wow, sembra di essere in un film dell’orrore!”.

Si arenò su questa spiaggia nel 1968 per cause ancora sconosciute.

Secondo alcuni il comandante si addormentò, per altri era ubriaco, mentre, per altri ancora, fu dovuto ad uno strano fenomeno che si verifica sulle isole di Capo Verde: per degli strani campi elettromagnetici le bussole impazziscono, facendo perdere la traiettoria alle navi.

La Santa Maria si arenò praticamente sulla spiaggia, talmente vicino che l’equipaggio riuscì a scappare a piedi e la nave venne interamente saccheggiata dagli abitanti del luogo.

Isola di Boa Vista
Relitto Santa Maria e nidi tartarughe

A distanza di quasi 50 anni, il relitto è ancora lì. Con le onde che continuano a battere sulla carcassa, portandone via ogni volta qualche pezzettino!

La spiaggia di Boa Esperança è incontaminata ed isolata. Per questo nel raggiungere il relitto potrai vedere dei piccoli granchietti che camminano sul bagnasciuga …

oppure guardando verso l’interno dell’isola, noterai numerosi nidi delle tartarughe marine!

Isola di Boa Vista
Nidi tartarughe

Come, forse, avrai capito, questo è il luogo che più mi ha colpito ed emozionato di questo giro in quad.

Su questa spiaggia ti senti a pieno contatto con la natura e non te ne vorresti più andare.

Isola di Boa Vista
Relitto Santa Maria

Sal Rei

Ultima tappa del quad tour del Nord di Boa Vista è una visita alla capitale Sal Rei.

Ci siamo fermati nella piazza principale e subito un amico della guida si è avvicinato per farci da scoprire la città.

Ci ha portato prima al porto, mostrandoci il vecchio mercato del pesce, i bambini che giocano e le navi dei pescatori.

Isola di Boa Vista
Sal Rei

All’estremità di questo luogo è presente un grande lavabo in cui le donne del luogo lavano e stendono i vestiti.

Dopo averci raccontato qualche curiosità sulla città, ci ha portato nella bottega di famiglia, mostrandoci le sue opere.

Per ringraziarlo della gentilezza, abbiamo acquistato un quadretto di sabbia raffigurante delle tartarughe ed un pareo con la mappa dell’arcipelago. Purtroppo, non siamo riusciti a contrattare molto sul prezzo: 30 euro per entrambi.

Un consiglio per la visita a Sal Rei: fai attenzione ai venditori abusivi che, purtroppo, anche qui cercheranno di venderti orologi o gioielli di dubbia provenienza!

Quad Tour del Nord di Boa Vista: Consigli per un giro in quad

Ecco alcuni consigli basati sulla mia esperienza:

  • portati uno zaino con una scorta di bottiglie d’acqua;
  • armati di occhiali da sole per proteggerti dal riflesso sulla sabbia del deserto;
  • copri naso e bocca con una bandana o qualcosa di simile per ripararti dalla terra e dalla polvere;
  • indossa vestiti che puoi permetterti di sporcare e rovinare.

Un’escursione in quad è veramente dura dal punto di vista fisico: come passeggero, essendo seduto sulle gomme, a tutte le buche prenderai numerose botte (mal di schiena assicurato!), come guidatore, invece, dovrai stare molto attento!

Verrai messo alla guida di quad molto potenti (minimo 400 cc), altrimenti non riusciresti ad uscire dalla sabbia del deserto. Devi, quindi, fare molta attenzione perchè appena premi sull’accelleratore  le ruote schizzano a tutta velocità.

Il percorso, inoltre, è pieno di buche, di sassi e curve. Se non le prendi bene e con calma, rischi di far rovesciare il quad e farti molto male!

Nonostante questi piccoli inconvenienti, però, penso che almeno una volta nella vita sia un’esperienza da provare! Sei immerso nella natura ed a contatto con il territorio, inoltre, provi un mezzo di trasporto diverso dai classici.

La parte più divertente, poi, è fotografare i vestiti e gli zaini prima e dopo l’escursione! Puoi fare a gara a chi si sporca di più 😉 .

Come ti è sembrata questa esperienza? Ti piacerebbe provarla?

Isola di Boa Vista
Quad Zone

Quad Tour del Nord di Boa Vista: Informazioni Utili

Per l’escursione in quad sull’isola di Boa Vista mi sono affidata a Quad Zone.

Entrambe le escursioni vengono svolte a scelta al mattino od al pomeriggio. Alla prenotazione ti verrà fornito un orario, ricordati di essere puntuale e di presentarti alla reception dell’hotel in cui soggiorni.

TI verranno a prendere con un pick up e dopo aver raccolto tutti gli ospiti, ti recherai presso il deposito dei quad che è situato esattamente dietro l’aeroporto di Boa Vista.

All’arrivo ci sarà un breve brief sull’utilizzo del quad e, dopo essere stati divisi in gruppi, si partirà per l’avventura.

I prezzi sono:

  • 85 euro per un quad doppio (un guidatore ed un passeggero);
  • 70 euro per un quad singolo (solo guidatore).

Sito Webwww.quadzone-boavista.com

Emailinfo@quadzone-boavista.com

Facebook YouTube

barra aereo

Non dimenticare di iscriverti alla newsletter e di mettere Mi Piace alla pagina Facebook di Viaggiando A Testa Alta per restare aggiornato su tutti i miei prossimi articoli e spostamenti.

Kiss Kiss,

Cassandra

#ViaggiandoATestaAlta

6 Replies to “Quad Tour del Nord di Boa Vista”

  1. Capo Verde è uno di quei posti che ancora mi lasciano perplessa: sono stata qualche giorno a Boa Vista per lavoro e non mi ha convinto. Sarà il vento, sarà la crudezza del territorio. Devo trovare un buon motivo per convincermi a trascorrerci una vacanza.

  2. Ciao Cassandra! Ho fatto il tour del Sud in quad e il nord in pick-up! Leggendo il tuo articolo mi sono venute in mente tutte le cose che ho visto tre anni fa. Fantastico! In quad io ero passeggera ed effettivamente sedere e schiena ne hanno risentito, ma ne è valsa assolutamente la pena!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *