Fotografare la natura nel Parco Nord di Milano

Condividi su...Share on Facebook2Share on Google+1Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0
Email this to someonePrint this page

Complici queste calde giornate di inizio primavera, domenica sono andata a fotografare la natura nel Parco Nord di Milano.

Era da un po’ che non usavo la mia reflex e devo dire che iniziava a mancarmi moltissimo.

Ho deciso, quindi, di divertirmi a scattare fotografie dei primi germogli e fiori.

Per tutti questi scatti ho utilizzato un ISO 100 ed un diaframma particolarmente chiuso ( f10 – f11) con la mia Nikon D3100 ed obiettivo 18-105.

Fotografare i fiori

Lo sfuocato è l’effetto che più mi piace. Non è semplice da ottenere, ma è un vero spettacolo.

Il problema principale è l’auto-focus della macchina. Se è settato su automatico, è raro che il primo piano venga messo a fuoco ed, addio effetto.

Il modo migliore è settare il focus su manuale e regolarlo con l’apposita rotella posta sull’obiettivo. Ciò è molto difficile perchè bisogna settarlo completamente a mano e centrare quello giusto, se non si ha una grande esperienza, è complicato.

Vediamo ora gli splendidi fiori e germogli che ho immortalato!

Parco Nord Milano
Parco Nord Milano
Parco Nord Milano
Parco Nord Milano
Parco Nord Milano
Parco Nord Milano
Parco Nord Milano
Parco Nord Milano
Parco Nord Milano
Parco Nord Milano
Parco Nord Milano
Parco Nord Milano
Parco Nord Milano
Parco Nord Milano
Parco Nord Milano
Parco Nord Milano
Parco Nord Milano
Parco Nord Milano

Che ne pensi?

Fotografare i paesaggi

Anche fotografare i paesaggi mi piace molto. 

Posso immortalare in uno scatto le bellezze del luogo in cui sto viaggiando o vivendo.

La natura del Parco Nord di Milano è una splendida cornice.

Parco Nord Milano
Parco Nord Milano
Parco Nord Milano
Parco Nord Milano
Parco Nord Milano
Parco Nord Milano

L’effetto lunga esposizione

Ho visto questo effetto in alcune foto su Instagram.

Mi sono informata ed, appena ho visto, questo piccolo corso d’acqua, ho deciso di provarlo.

Per ottenere l’effetto lunga esposizione devi impostare gli ISO ed il diagramma al valore più basso possibile, in quanto il tempo di scatto dovrà essere abbastanza lungo.

In questo modo potrai catturare il movimento dell’acqua.

Non avendo il cavalletto e dovendomi, quindi, arrangiare con la mia fermezza di mano, sono riuscita ad ottenerlo solamente con un tempo di scatto di 1/4.

Devo dire che il risultato non è affatto male.

La fotografia riesce a tirar fuori la bellezza da qualsiasi oggetto o luogo.

Parco Nord Milano
Parco Nord Milano

Beh, direi che è stata una bella giornata, ricca di soddisfazioni!

Non vedo l’ora che la primavera sbocci appieno, per immortalare le sue bellezze colorate! 

barra aereoNon dimenticare di iscriverti alla newsletter e di mettere Mi Piace alla pagina Facebook di Viaggiando A Testa Alta per restare aggiornato su tutti i miei prossimi articoli e spostamenti.

Kiss Kiss,

Cassandra

#ViaggiandoATestaAlta

Condividi su...Share on Facebook2Share on Google+1Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0
Email this to someonePrint this page

6 Replies to “Fotografare la natura nel Parco Nord di Milano”

  1. Waooooo, che scatti meravigliosi!
    Anche a me piace moltissimo fotografare i paesaggi, la natura ed i fiori.
    La fotografie che preferisco è senza ombra di dubbio quella verticale con gli alberi 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *