Dove alloggiare a Sydney?

Condividi su...Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0
Email this to someonePrint this page

Parliamo ora di dove alloggiare a Sydney.

Se non sei una persona molto ricca, sicuramente concorderai con me sul fatto che l’alloggio migliore in questa metropoli australiana sia l’affitto di un appartamento.

Anche se ci sono stata solamente per 6 giorni ho optato per questa opzione perché il costo di un albergo sarebbe stato decisamente più alto e considerato il fatto che il costo della vita a Sydney è decisamente elevato, avere una cucina per cucinare è sicuramente un bel vantaggio.

Ho effettuato una ricerca su Booking.com e alla fine ho scelto un monolocale presso Napoleon On Kent.

Era una struttura in offerta, gli appartamenti dalle foto e dai commenti sembravano belli e puliti e la vicinanza con il centro ha fatto la sua parte.

Per 6 giorni mi è costato 724 AUD (che con il cambio ad oggi sono circa 425€).

La struttura si trova all’incrocio tra Kent Street e Napoleon Street, nel quartiere affaristico di Sydney.

E’ situata sotto ad un viadotto autostradale, ma all’interno delle stanze non si sente molto il rumore del traffico.

Tra gli aspetti negativi vi è il fatto che in quel momento erano  in corso dei lavori sulla strada svolti principalmente in orario notturno ed, a volte, era difficile dormire, ma i primi giorni a causa del jet-lag di dormire non se ne parlava molto.

Nonostante su Booking, ci sia scritto che il wifi fosse a pagamento, all’arrivo mi è stato offerto l’accesso illimitato per tutto il mio soggiorno, possibile però solamente da un unico dispositivo alla volta.

La prenotazione presso questa struttura funziona nel seguente modo:

  1. Alla prenotazione devi inserire su Booking i dati della tua carta di credito su cui al momento non ti verrà addebitato nulla;
  2. 3 giorni prima della tua data di arrivo, sulla carta di credito indicata alla prenotazione, viene addebitato il costo della prima notte con l’aggiunta di una commissione (mi sembra sia circa 1 AUD);
  3. All’arrivo viene richiesto di saldare subito l’importo non ancora versato che può essere fatto o con carta di credito (attenzione aggiungono delle commissioni!), oppure per contanti.

La camera che mi è stata data si trovava al quarto ed ultimo piano dello stabile, era un monolocale, ma molto spazioso con, addirittura, un balconcino.

Ciò che più mi piace della maggior parte degli appartamenti dati in affitto in Australia sono le piastre ad induzione con cui sono attrezzate le cucine, sono ottime per cucinare e facilissime da pulire.

L’alloggio era dotato anche di microonde, frigorifero, cassaforte e tv a schermo piatto.

Mancava solamente il forno, ma non è stato un problema.

Dotato di tutto ciò che mi serviva e situato a circa 5 minuti a piedi da George Street che costituisce la parte centrale di Sydney e da Barangaroo, un quartiere di recente costruzione vicino al moderno Darling Harbour, la scelta dell’alloggio è stata pienamente azzeccata.

728 x 90 IMU Leaderboard

Continua a seguirmi per saperne di più su questa fantastica avventura!

Kiss Kiss,

Cassandra

#ViaggiandoaTestaAlta

Condividi su...Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0
Email this to someonePrint this page

3 Replies to “Dove alloggiare a Sydney?”

    1. Il prezzo indicato è per 2 persone perchè non ho viaggiato da sola. Comunque se per la prossima sei disponibile, una base in Australia è sempre gradita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *